Mario De Cunzo è morto: addio al sovrintendente che fece abbattere “Fuenti”

Addio ad un grande tecnico ed ecologista come Mario De Cunzo, noto per l'abbattimento dell'ecomostro di Fuenti.

Addio ad uno dei pezzi culturalmente più importanti della nostra città. È morto Mario De Cunzo, storico soprintendente ai Beni Ambientali Storici e Paesaggistici di Napoli. Noto soprattutto per il suo mandato circa l’abbattimento dell’ecomostro “Fuenti” la struttura abusiva più nota d’Italia: l’hotel che sorgeva a Vietri sul Mare e abbattuto nel 1999.

Mario De Cunzo è stato anche docente di analisi dei centri storici nell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa e autore dei piani paesaggistici campani per il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Mario De Cunzo è morto: addio al sovrintendente della battaglia di "Fuenti"

Anche Francesco Emilio Borrelli, consigliere campano dei Verdi, commenta la grande perdita:

Con la morte di Mario De Cunzo scompare un tecnico e un ecologista che, per chi difende l’ambiente e combatte gli ecomostri, rappresenta un simbolo visto il suo impegno per l’abbattimento del Fuenti. Abbiamo bisogno di tanti altri tecnici come lui, anche nelle istituzioni, a cominciare dalle soprintendenze dove non abbiamo bisogno di burocrati.

Commenta con i tuoi amici