Caso Tiziana Cantone: richiesto rinvio a giudizio per il suo ex

Richiesto rinvio a giudizio per l'ex di Tiziana Cantone. Il pm Valeria Sico ha inoltrato richiesta al gip del Tribunale di Napoli.

Una speranza si fa largo nel cuore di una mamma già distrutta. La storia è nota ed è legata al nome di Tiziana Cantone, la giovane 31enne morta suicida nel settembre 2016 a Mugnano, comune nella provincia di Napoli.

La giovane aveva deciso di togliersi la vita dopo la distribuzione in rete di una serie di video dal contenuto hard che la vedevano come protagonista. La sensibilità della giovane donna, tuttavia, non ha sopportato la sovraesposizione mediatica alla quale era stata sottoposta, decidendo così di farla finita. Una fine che presenta però troppi lati oscuri e nonostante tutto la Procura di Napoli Nord decise di archiviare l’inchiesta che si muoveva verso l’istigazione al suicidio.

Ma oggi, come riporta Il Mattino, il pm Valeria Sico ha chiesto alla sezione gip del Tribunale di Napoli il rinvio a giudizio per Sergio di Palo, l’ex fidanzato di Tiziana Cantone, inizialmente sospettato per il suo suicidio.

Caso Tiziana Cantone: richiesto rinvio a giudizio per il suo ex

L’uomo è stato sempre indicato dalla madre della Cantone come il colpevole per aver plagiato la figlia. Lo stesso uomo fu indagato dalla Procura partenopea per calunnia nei confronti degli altri quattro uomini che la vittima, quando era ancora in vita, aveva indicato come responsabili della diffusione del video.

A tal proposito sarebbero diversi i reati contestati a Di Palo: simulazione di reato, calunnia e accesso abusivo del sistema informatico. Adesso bisognerà attendere solo la decisione del giudice, se accogliere o meno la richiesta del pm per il rinvio a giudizio dell’uomo.

Commenta con i tuoi amici