Biancaneve e i sette nani e i riferimenti all’effetto della cocaina

Un classico intramontabile della Disney come "Biancaneve e i sette nani" che cela una identità davvero inquietante...

Eppure ora sembra tutto più chiaro? Voi ci avevate mai fatto caso? Questa è l’ultima trovata americana di Mitchell Stephens, docente di storia della televisione alla New York University.

Lo storico e professore ha indagato su uno dei primi classici cartoni animati della Disney: “Biancaneve e i sette nani” e sembra che i riferimenti alla cocaina, all’interno del film, siano evidenti.

Biancaneve e i sette nani e i riferimenti all’effetto della cocaina

Biancaneve e i sette nani e i riferimenti all’effetto della cocaina

Dalla descrizione della stessa principessa ‘snow white’, bianca come la neve, come viene appunto definita la sostanza stupefacente, ai nomi dei sette nani, ognuno dei quali pare riferirsi all’effetto che provoca la cocaina nei confronti di chi l’assume. Questa è la dichiarazione del ricercatore:

Se il nome della protagonista – in lingua originale “snow white” – è già un chiaro riferimento alla polvere bianca, quelli dei nani rappresentano i principali effetti dannosi derivanti dall’assunzione di cocaina

Cucciolo (in inglese “Doopey”, sfatto) Rappresenta la prima sensazione provata con l’uso di cocaina, spossatezza fisica e instabilità emotiva.

Brontolo (in inglese “Grumpy”, irritabile) Irritabilità e fastidio cosmico sono i primi sintomi che rappresentano, invece, l’astinenza.

Eolo (in inglese “Sneezy”, che fa starnuti) Fa riferimento ai primi segnali visibili dell’utilizzo di questa sostanza. Il naso che cola e tutti i danni che ne conseguono all’apparato orofaringeo e nasale.

Gongolo (in inglese “Happy”, allegro) Lo stato di euforia temporanea, tipica delle prime sniffate.

Mammolo (in inglese “Bashful”, schivo) Si tratta del disagio sociale in cui vive chi sniffa. Quando la persona che fa uso di cocaina, non è fatta, si sente inadatto alla società e ai rapporti umani. Questo stadio è comunemente definito ‘post-trip’.

Dotto (in inglese “Doc”, dottore) La saccenza e lo stato in cui lo stupefacente si sente indistruttibili, sono altri effetti della cocaina. Il ‘fatto’ si sente in grado di sfidare il mondo.

Pisolo (in inglese “Sleepy”, assonnato) Stanchezza patologica e vari dolori articolari, sono tipici dell’ultimo stadio di tossicodipendenza da cocaina.

Commenta con i tuoi amici