Vicenza: spara ad un immigrato a lavoro su di una impalcatura

L'episodio avvenuto a Vicenza poteva finire in tragedia: per motivi ancora oscuri un italiano ha sparato contro un immigrato mentre lavorava su di una impalcatura.

VIcenza: spara ad un immigrato a lavoro su di una impalcatura

Uno spiacevole episodio che poteva trasformarsi in tragedia è avvenuto a Cassola, Vicenza. Un giovane di origine capoverdiana, operaio di una società di impianti elettrici, è stato sparato e ferito mentre lavorava su un ponteggio, da un italiano che è stato denunciato per lesioni personali aggravate ed esplosioni pericolose.

L’operaio, residente a Isola di Vicenza, ha improvvisamente sentito dolore alla schiena e iniziando a sanguinare, i colleghi lo hanno accompagnato all’ospedale San Bassiano. Intanto i carabinieri avviando prontamente le indagini sono risaliti all’appartamento dal quale sarebbero partiti i colpi.

Nella casa del colpevole, un 40enne in evidentemente stato di agitazione, sono state trovate varie munizioni, di una carabina calibro 4,5 mm, marca Stoeger, di colore nero con ottica 3-9×40. Armi per le quali c’è bisogno di un porto d’armi.

Intanto il giovane operaio ha riportato una lesione sulla regione lombare e una prognosi di 7 giorni. Intanto sono ancora oscuri i motivi che hanno portato l’uomo a compiere un gesto del genere. Infatti avrebbe raccontato ai carabinieri di non mirare l’uomo ma ad un piccione.

Commenta con i tuoi amici