Incendio a Bologna: campano il conducente del camion

È campano il conducente del camion tamponato sull'A14 a Bologna dall'autocisterna che trasportava GPL. Il 42enne è vivo per miracolo.

Nell’inferno di fuoco di Bologna l’autista del camion, tamponato dall’autocisterna che trasportava gpl, è campano, precisamente di Maddaloni in provincia di Caserta. Antonio Verdicchio, il 42enne coinvolto nello scontro e nell’esplosione ha una moglie e tre figli ed è stato molto fortunato.

Incendio a Bologna: campano il conducente del camion

Nonostante la devastazione dell’incidente che ha provocato 70 feriti, e che poteva trasformarsi in una vera e propria strage, lui, conducente di uno dei mezzi principalmente coinvolti, è salvo anche se ha riportato diverse ferite come una frattura al setto nasale e varie ustioni sul volto. Dovrà infatti essere anche sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Secondo quanto emerge dalle prime indagini pare che il tamponamento sia stato originato dal conducente dell’autocisterna colto da un improvviso colpo di sonno e il resto, l’incendio, la voragine nel ponte, la conosciamo tutti.

Commenta con i tuoi amici