Ferragosto, boom di visite tra il Vesuvio, Pompei ed Ercolano

Complice l’aria più fresca visto le recenti piogge, sul Vesuvio, durante il giorno di Ferragosto, è stato registrato un boom di visite. Lo stesso vale per altri siti archeologici del napoletano: gli scavi di Pompei hanno registrato 15.988 visitatori, mentre quelli di Ercolano ben 2.190. Il gran cono del vulcano partenopeo che è riuscito ad attirare più di 2500 visitatori.

Ferragosto, boom di visite tra il Vesuvio, Pompei ed Ercolano

Secondo il presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo:

Il Gran Cono del Vesuvio si conferma uno dei maggiori siti di attrazione turistica della Campania e dell’Italia anche in questo Ferragosto 2.562 turisti hanno visitato oggi il sentiero numero 5 del Parco Nazionale del Vesuvio e negli ultimi cinque giorni i biglietti staccati sono stati 16.751.

Si tratta – spiega – di un parco vivo, dinamico e che sta rinascendo. Infatti, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso registriamo un +25% che ci rende molto soddisfatti del lavoro di promozione del territorio che stiamo portando avanti.

Ricordiamo tuttavia che il parco del Vesuvio, la scorsa estate, è stato vittima di numerosi incendi che hanno devastato decine di chilometri di vegetazione e tuttavia Casillo ci tiene a sottolineare: “Inoltre, la crescita di attività ricettive nei tredici comuni del Parco conferma che il turismo legato all’escursionismo e l’enogastronomia sta crescendo su tutto il nostro territorio“.

Commenta con i tuoi amici