Carlo Ancelotti: “Sono ritornato in Italia solo per Napoli”

Dopo un esordio fiacco con il Liverpool, il Napoli si riprende alla grande contro la Lazio, ieri sera, vincendo 1-2. Tanta emozione per la squadra partenopea e i suoi tifosi. Anche il tecnico, Mr Carlo Ancelotti, era visibilmente emozionato e contento.

Carlo Ancelotti: "Sono ritornato in Italia solo per Napoli"

Ai microfoni di Dazn ha riempito il cuore dei napoletani di gioia con queste parole:

Sono molto emozionato, ancor di più per come abbiamo cominciato la partita con troppa lentezza. Poi piano piano abbiamo fatto meglio. È finita con un po’ di sofferenza, ma alla prima giornata è normale. – Continua Carlo Ancelotti – Stiamo cercando di cambiare qualcosa, la squadra si sforza e si impegna. Dobbiamo crescere ma i presupposti ci sono. Questo gruppo è sano e anche in una gara di sofferenza abbiamo espresso una buona qualità“.

Sul paragone tra Milik e Shevchenko: “Adesso è meglio Milik, ad oggi. Auguro ad Arek di fare quello che ha fatto Andriy. Non dico che Milik assomigli a Shevchenko, ma come lui è molto presente in area e penso che farà davvero tanti gol. Perché sono ritornato in Italia? Perché Napoli è un posto unico, c’è passione ed entusiasmo. Inoltre la squadra ha tanta qualità. Ciò che è successo in settimana a Genova ha affettato l’umore di tutti. Spero che la nostra Italia vada sempre meglio.

Commenta con i tuoi amici