Larve nel lavabo di un bagno dell’ospedale di Caserta

Un nuovo episodio e inaccettabile caso di scarsa igiene all'interno degli ospedali campani. Stavolta è accaduto a Caserta: in un lavabo sono state trovate centinaia di larve

Ennesima caso di malasanità che viene denunciato dal consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, su Facebook. Il fatto è accaduto all’ospedale di Caserta. Da un lavabo di un bagno del pronto soccorso sono fuoriuscite larve. “Bisogna trovare e punire i responsabile” tuona il politico.

È assurdo che nel bagno di un ospedale ci siano larve a ‘popolare’ un lavabo mezzo pieno d’acqua anche perché il fatto che ci siano larve è un sintomo che quell’acqua sta lì da tempo e non per un guasto improvviso e temporaneo.

Sulla pagina Facebook del consigliere è statao pubblicato un video che riprende l’indegna vicenda: si vede in un lavandino di uno dei bagni a ridosso del pronto soccorso di ginecologia dell’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta mezzo pieno d’acqua con tanto di larve che nuotano.

Il direttore sanitario dell’ospedale casertano faccia subito chiarezza su questo video denuncia che mi hanno inviato per verificarne l’autenticità perché sono immagini indegne di una struttura sanitaria di un Paese civile – ha aggiunto Borrelli – è inaccettabile vedere una cosa simile e bisogna capire chi sono i responsabili perché è evidente che non abbiano fatto fino in fondo il loro dovere.

Larve nel lavabo del pronto soccorso dell'Ospedale di Caserta

Larve nel lavabo di un bagno del pronto soccorso dell’Ospedale di Caserta. Denuncia al consigliere Borrelli. Scene indegne. Bisogna trovare e punire i responsabili“E’ assurdo che nel bagno di un ospedale ci siano larve a ‘popolare’ un lavabo mezzo pieno d’acqua anche perché il fatto che ci siano larve è un sintomo che quell’acqua sta lì da tempo e non per un guasto improvviso e temporaneo”.Lo ha scritto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, condividendo sulla sua pagina facebook un video in cui si vede un lavandino di uno dei bagni a ridosso del pronto soccorso di ginecologia dell’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta mezzo pieno d’acqua con tanto di larve che nuotano.“Il direttore sanitario dell’ospedale casertano faccia subito chiarezza su questo video denuncia che mi hanno inviato per verificarne l’autenticità perché sono immagini indegne di una struttura sanitaria di un Paese civile” ha aggiunto Borrelli per il quale “è inaccettabile vedere una cosa simile e bisogna capire chi sono i responsabili perché è evidente che non abbiano fatto fino in fondo il loro dovere”.

Publiée par Francesco Emilio Borrelli sur Mercredi 29 août 2018

Commenta con i tuoi amici