Bagnoli, rapinato pizzaiolo: “Sembrava una scena di Gomorra”

Tanto spavento nella Pizzeria 10 di Bagnoli: il proprietario è stato aggredito da un gruppo di banditi definendo la scena che ha vissuto come in una delle serie di "Gomorra".

La realtà supera la fantasia, la fantasia alimenta la realtà. Su questi basi il dibattito “Gomorra, la serie” è lontano dall’essere chiuso. Così Diego Vitagliano, il famoso pizzaiolo napoletano, ti è trovato davanti ad una scena da film.

Il pizzaiolo, proprietario della Pizzeria 10 a Bagnoli, è stato rapinato dell’incasso della serata da banditi che gli hanno puntato una pistola alla testa costringendolo ad inginocchiarsi.

Sul proprio profilo Facebook è stato proprio il pizzaiolo napoletano a raccontare la vicenda postando le immagini tratte dalle telecamere di sorveglianza del locale. È proprio il promettente pizzaiolo a paragonare l’accaduto ad una scena di Gomorra:

Sembra una scena di Gomorra mentre invece è solo quello che stanotte mi è accaduto… Alla chiusura mi hanno messo in ginocchio con una pistola puntata alla testa per prendere l’incasso. Ho avuto paura sì tanta paura, ma questo non servirà a farmi odiare la mia città. Napoli è la mia vita è 10 è una realtà di Napoli. Oggi è Santa Rosa mangiamo le sfogliate alla crema, domani sarà un altro giorno pieno di sole.

Sembra una scena di Gomorra mentre invece è solo quello che stanotte mi è accaduto .. Alla chiusura mi hanno messo in ginocchio con una pistola puntata alla testa x prendere L’ incasso. Ho avuto paura si tanta paura , ma questo non servirà a farmi odiare la mia città. Napoli è la mia vita è 10 è una realtà di Napoli. Oggi è Santa Rosa mangiamo le sfogliate alla crema, domani sarà un altro giorno pieno di sole. #10diegovitagliano #napoli

Publiée par Diego Vitagliano sur Mercredi 29 août 2018

Commenta con i tuoi amici