Luigi De Magistris: Napoli più autonoma con una moneta propria

Sta facendo discutere molto l’ultimo post che il primo cittadino di Napoli ha pubblicato sul proprio profilo Facebook. Luigi De Magistris parla di tre delibere: l’inroduzione di una nuova moneta partenopea che affianchi l’euro, la cancellazione del debito pubblico che lui chiama debito ingiusto e infine chiedere più autonomia per la città.

È venuto il momento di accelerare, in modo forte e radicale, sull’autonomia della Città di Napoli, come si addice ad una Città che è una Capitale nel Mondo, oltre che del Mezzogiorno d’Italia

La prima – scrive il sindaco. – Napoli Città Autonoma, un manifesto politico concreto sull’autonomia della Città. La seconda. Cancellazione del debito ingiusto. Il debito contratto dallo Stato, in particolare nelle gestioni commissariali post-terremoto ed emergenza rifiuti, noi non lo riconosciamo. Lo cancelliamo dal nostro bilancio. Quei debiti non sono stati contratti dalla Città e dai napoletani, anzi noi siamo vittime ed andremmo semmai risarciti, altro che pagare il debito agli usurpatori !

Se oggi non avessimo quel debito frutto delle più invereconde collusioni tra politica, affari e criminalità organizzata, potremmo avere più autobus, più spazzatrici, più asfalto per le buche, più qualità della vita ed altro ancora. La terza. Realizzazione di una moneta aggiuntiva all’euro per dare forza a Partenope

È venuto il momento di accelerare, in modo forte e radicale, sull’autonomia della Città di Napoli, come si addice ad una…

Publiée par Luigi de Magistris sur Dimanche 2 septembre 2018

Commenta con i tuoi amici