Ricetta pasta con fagioli spollichini o “spullecarielli”

La tradizionale ricetta della pasta con gli spollichini freschi a Napoli è detta anche “spullucarilelli cu’ a pasta”  o “pasta e spullucariell’“. Ma da dove deriva il nome “spullecarielli“? Innanzitutto bisogna precisare che si tratta di fagioli, cannellini o borlotti freschi, appena raccolti. La via dell’etimologia di questa parola è abbastanza arzigogolata per chi non conosce la lingua napoletana, ma noi stiamo qui apposta per spiegarvelo.

Ricetta pasta con gli spollichini freschi o "spullecarielli"

Spollichini non è altro che la traduzione napoletana del verbo “Spullicare”, dunque “spullecarielli”, che indica l’azione di sgranare, sbucciare, da pullum= pollone, germoglio, da cui proviene il latino volgare spulicare→spullicare=sbucciare, sbaccellare. Perché i fagioli spollichini freschi vengono sbucciati, estratti, dal baccello fresco che li avvolge, e questa azione in lingua napoletana si traduce appunto in “spullicare”.

In tempi antichi, quando il cibo non era abbondante, realizzare un piatto di pasta con spullecarielli o anche una zuppa di spullecarielli, sfamava davvero tante bocche e in più le mamme napoletane intrattenevano con questo “gioco” dello spullicare, i propri figli per farli stare “quieti“, ovvero tranquilli soprattutto per i ragazzini più vivaci sempre intenti a fare qualche guaio; questa pratica di spullicare sembrava ipnotizzarli e donargli un momento di serenità, soprattutto per le mamme che dovevano badare a famiglie numerose.

La pasta con gli spollichini freschi non è solo saporita ma è anche uno stato d’animo. La sua preparazione è un vero e proprio rito. Questa antica ricetta evoca odori quasi selvatici e carezzevoli ricordi da assaggiare ad ogni boccone e noi qui di seguito vi proponiamo la ricetta originale.

Ricetta pasta con fagioli spollichini o “spullecarielli cu ‘a pasta”

Ingredienti:

  • fagioli spollichini, 1kg
  • pasta mista, 250 gr
  • pomodorini, 250 gr
  • cipollotto, 1
  • sedano
  • basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:

  1. Iniziamo tagliando in piccoli pezzi la cipolla ed il sedano e poi tagliamo a metà i pomodorini. In un tegame, con olio, imbiondire cipolla e sedano aggiungendo anche i pomodorini.
  2. Lasciamo cuocere per 10 minuti e dopodiché versiamo nel tegame anche i fagioli spollichini. Lasciamo cuocere per circa 1 ora e aggiungiamo l’acqua sufficiente e amalgamando bene.
  3. Nel momento in cui gli spollichini vi sembreranno abbastanza cotti, saliamo, pepiamo e nel tegame caliamo anche la pasta. Aggiungere altra acqua se necessario e cospargiamo di basilico fresco spezzettato.
  4. Dopodiché cuociamo la pasta in base ai tempi riportati dalla confezione e poi lasciamo riposare per 5 minuti. Ed ecco qua la vostra pasta con gli spollichini pronta per essere servita.

[Fonti: ‘A cucina ‘e mammà di Roberto Fusco]

Commenta con i tuoi amici