Matteo Salvini, i support napoletani: “fratè ci hanno dato 20 euro”

La denuncia arriva da Marco Messina, componente dei 99 Posse, band partenopea nota per il suo schieramento con l’estrema sinistra senza però venir meno a qualsiasi denuncia della verità. E infatti, anche questo volta, Messina pare sia sceso in piazza proprio per capire quanto stava accadendo.

Matteo Salvini, i support napoletani: "fratè ci hanno dato 20 euro"

Ieri il ministro degli Interni, Matteo Salvini, è stato in visita a Napoli, dal quartiere del Vasto fino a raggiungere il centro della città. Il musicista decide così di andare in giro, fermarsi fuori la prefettura per “vedere la faccia” di quei giovani che i tg in questi giorno hanno identificato come “fan di Salvini”.

Dopo il corteo in piazza Plebiscito, fuori la questura, appunto, Marco Messina riconosce alcuni ragazzi del suo quartiere. In un tweet ha infatti raccontato l’episodio: quei giovani pro Salvini pare siano stati pagati per essere lì a mo’ di supporter per il leader della Lega.

Dopo questa denuncia, Messina, ha continuato a twittare ricordando ai napoletani che la Lega di Matteo Salvini è quella che ha offeso più volte il meridione, in particolare i napoletani. Quella Lega che un con i suoi provvedimenti nel corso degli anni “ha ulteriormente impoverito il nostro territorio“.

Commenta con i tuoi amici