Lotta contro il cancro: in Italia 900mila guarigioni grazie alla sperimentazione

Un traguardo importante quello raggiunto in Italia: pare che le cure sperimentali per sconfiggere il cancro verranno estese a tutti

Negli ultimi anni la medicina ha fatto passi da gigante per quel che riguarda il “male del secolo”, ma un ulteriore fattore ha contribuito alla guarigione di oltre 900mila italiani. Le cure sperimentali  prima potevano essere attuate attraverso una rigida gerarchia, infatti anziani, adolescenti e pazienti in uno stadio avanzato della malattia, erano esclusi da questo tipo di cure.

Lotta contro il cancro: in Italia 900mila guarigioni grazie alla sperimentazione

L’Italia, inoltre, sarebbe una delle nazioni leader ad impiegare i real life studies: sperimentazioni sui pazienti viventi. A dare l’annuncio sono stati i due ordinari dell’Università Federico II di Napolil’oncologo Sabino De Placido e l’ematologo Fabrizio Pane. Come riporta Repubblica.it, durante il convengno

Gli studi di registrazione delle nuove terapie riguardano circa il 5 per cento dei pazienti, reclutati in pochi centri nel mondo. E allora diventa essenziale capire cosa accade quando i nuovi farmaci sono somministrati nella routine assistenziale anche al restante 95 per cento della popolazione. Non solo. Le ricerche sui pazienti reali (non quelli ideali e ben scelti per rispondere alle esigenze dell’ufficialità scientifica) possono anche determinare un miglioramento dell’appropriatezza, con un notevole risparmio delle risorse.

Questa situazione, per i medici, sarà un ulteriore possibilità di effettuare sperimentazioni per migliorare le cure terapeutiche nei confronti di quei pazienti combattono quella dura lotta contro il cancro.

Commenta con i tuoi amici