ISSNAF Awards 2018: candidati tre brillanti napoletani

Tra i finalisti di uno dei premi più prestigiosi al mondo che premia i cervelli Italian in Nord America, ci sono tre napoletani. Si tratta dell’ISSNAF Awards 2018: importanti riconoscimenti assegnati all’Ambasciata italiana di Washington nel corso dell’evento annuale. I nomi sono quelli di Lorenzo Brunetti, classe ’83, Guido Pagano, classe ’85, Paolo Mita, classe ’77.

Lorenzo Brunetti è laureato in medicina all’università degli studi di Napoli Federico II con una borsa di studio post dottorato presso il  Baylor College of Medicine di Houston. Qui ha avuto l’opportunità di perfezionare un protocollo per modificare il DNA delle cellule del sangue normali e maligne. Ricerca di fondamentale importanza  per la ricerca sulle cause molecolari delle leucemie.

Guido Pagano è invece un fisco napoletano che ha studiato tra Milano e Roma con un dottorato alla Normale di Pisa. Oggi fa parte del gruppo di ricerca Christopher Monroe per le applicazione di Quantum computing, presso l’università del Maryland, Stati Uniti.

Paolo Mita è napoletano d’adozione. Dopo la laurea a Lecce si trasferisce nel capoluogo campano per continuare a studiare presso l’Università Federico II. Attualmente è ricercatore in biologia molecolare e cellulare presso la New York University Langone Health dove studia i collegamenti con  retrotrasposoni Line-1 di alcune malattie.

ISSNAF Awards 2018: candidati tre brillanti napoletani

Commenta con i tuoi amici