Istat 2017: a Napoli meno incidenti stradali rispetto al Nord

Sporcizia in strade sgangherate, trasporti pubblici che mettono a dura prova i nervi dei napoletani, eppure (e per fortuna, ndr) una buona notizia salta fuori e a comunicarlo sono i dati ufficiali dell’Istat relativi al 2017. Al Sud si fanno meno incidenti stradali rispetto al Nord, soprattutto nel Mezzogiorno.

Incidenti stradali, Istat 2018: al primo posto Genova

Escludendo le province dell’arco alpino, dalla classifica dell’Istat tra le peggiori emergono le città del nord, come Genova con con 7,6 incidenti ogni 1.000 veicoli circolanti, seguita da Milano, Savona, Rimini e Prato. E con piacere che agli ultimi posti della classifica, dopo Aosta con solo 1,07 incidenti, troviamo Agrigento, Avellino, Vibo Valentia e Benevento. Anche Napoli tuttavia sembra non trovarsi ai primi posti con 2,28 incidenti per ogni mille veicoli. A tal proposito emerge in maniera contraddittoria il motivo per il quale a Napoli il premio assicurativo continui ad essere il più elevato d’Italia.

Istat 2017, dati dei decessi causati dagli incidenti stradali

Un altro dato sconcertante però riguarda le morti derivanti da questi incidenti: Per la Campania: Napoli è prima con 95 morti seguita da Caserta (67) e Salerno (56). In fondo al gruppo Avellino (16) e Benevento (10). Anche se in minoranza rispetto al resto d’Italia, gli incidenti stradali nella nostra regione sembrano essere più violenti. Basti paragonare Bolzano a Napoli. La città trentina registra 2,60 incidenti per 1,8 di decessi; mentre Napoli con 2,28 incidenti, ogni mille veicoli, e 1,13 morti ogni 100 incidenti

Istat 2017: a Napoli meno incidenti stradali rispetto al Nord

Commenta con i tuoi amici