Luke Perry è morto: addio al Dylan MKay di “Beverly Hills 90210”

Addio ad uno dei volti più noti e longevi di “Beverly Hills 90210“. Luke Perry, che vestiva i panni del bello e dannato Dylan McKay, è morto. Una settimana fa ricoverato d’urgenza in ospedale perché colto da un ictus, purtroppo non si è più ripreso e questa mattina è morto circondato dall’affetto dei suoi familiari.

Secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa locali, i medici avrebbero sedato Luke Perry con la speranza di dare al cervello di riprendersi e di ristabilirsi dopo il trauma subito a causa dell’ictus. Purtroppo però non c’è stato nulla da fare, evidentemente il danno causato dal malore era già troppo esteso.

Luke Perry è morto: addio al Dylan MKay di "Beverly Hills 90210"

Al suo capezzale tutta la famiglia i figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, l’ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennett, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder e altri parenti stretti e amici.

Solo qualche giorni fa, attraverso i social, gli amici di “Beverly Hills 90210” il telefilm che negli anni ’90 ha formato un’intera generazione di adolescenti, hanno pubblicato il loro in bocca al lupo al proprio compagno sperando si riprendesse presto. In particolare Shannen Doherty, la Brenda Walsh, che ha postato sul proprio profilo Instagram un fermo immagine che anni fa li immortalava insieme nella serie tv.


Luke Perry è morto: addio al Dylan MKay di "Beverly Hills 90210"

Uno tiro mancino della sorte quello che è accaduto al nostro Dylan. Solo qualche giorno fa è stata annunciata il ritorno della serie tv con il cast originale, ad eccezione della Doherty che sta combattendo la sua battaglia contro il cancro. I fan di tutti il mondo, intanto cinguettano, ricordano quel telefilm speciale che riempiva d’attesa le loro settimane affinché arrivasse il giorno prestabilito per seguire le vicende di questi straordinari ragazzi di Beverly Hills.

Commenta con i tuoi amici