Abolizione cambio dell’ora: la decisione slitta ancora

Abolizione ora legale o ora solare? C’è ancora una gran confusione anche se, dopotutto, pare ci vorrà ancora qualche anno affinché l’Europa si esprima in merito. Infatti la Commissione UE ha richiesto un rinvio per far slittare la decisione probabilmente per il 2021.

Inizialmente la proposta è stata sostenuta anche dall’Europarlamento, ma i ministri delle diverse nazioni pare abbiano bisogno di tempo per l’attuazione della riforma che fu proposta nel 2018: ovvero quello di abolire l’ora legale nel 2019. Il rinvio è stato approvato quindi dovremo ancora sottoporci al cambio dell’ora per almeno un altro anno nonostante i risultati del sondaggio al quale hanno partecipato 4,6 milioni di europei, su  una popolazione di 510 milioni, si sono mostrati favorevoli all’abolizione del cambio dell’ora.

Ora legale o ora solare? Gli Stati membri dell’Unione Europea sono liberi di scegliere?

Ma il dubbio che forse un po’ tutti hanno è che se questa scelta debba essere unica in tutti i paesi membri dell’UE o che ognuno potrà sentirsi libero se aderire all’ora legale o solare 365 giorni l’anno. Secondo quanto riportato dall’articolo del “Sole 24 Ore” pare che in base al progetto legislativo ai paesi spetterà decidere se optare per l’ora legale (vale a dire quella estiva) o per l’ora solare (quella invernale; perché si chiama ‘solare’ non vuol dire che indica il periodo in cui godiamo di più ore di luce.).

Si spera che l’Italia opti per l’ora legale, con più ore di luce al giorno, ma pare che mentre alcuni stati d’Europa abbiano già esplicato la propria scelta, il Belpaese stia ancora indietro senza assumere una posizione effettiva. Il cambio dell’ora fu introdotto per la prima volta durante la Grande Guerra, poi ripristinato negli anni ’70 con l’obiettivo di risparmiare energia negli anni dello choc petrolifero; si conviene dunque che il cambio attualmente non ha più ragion d’essere, il risparmio risulta marginale.


Durante la prima guerra mondiale, inoltre, molti contadini inglesi lamentavano questo cambio disturbava la produzione di latte delle loro mucche. E purtroppo una decisione che apparentemente non sembra importante, ma lo è eccome per la nostra salute, viene costantemente slittata.

Abolizione cambio dell'ora: la decisione slitta al 2020

Commenta con i tuoi amici