È statisticamente provato: “La Pizza rende felici”

Chi può saperlo meglio di un napoletano? E adesso a confermarlo è anche un’indagine statistica che è stata realizzata da Doxa\Deliveroo in occasione della Giornata Internazionale della Felicità in programma il 20 marzo. Secondo i risultati delle indagini, la pizza è il piatto che rende più felici in assoluto.

La preferenza per il lievitato è quasi di un italiano su due (42%). Ad amare in particolare la pizza sono le donne (47%), i millennials (25-34 anni) con il 60% delle preferenze e gli abitanti del Sud e delle Isole (51%). L’analisi è stata effettuata su un campione di individui con età superiore ai 15 anni. Il tema: il rapporto tra quanto mangiamo e la felicità mettendo così in evidenza i piatti e i momenti che hanno a che fare con il cibo e di conseguenza rendono più felici.

Dunque al primo posto, sul podio, troviamo la pizza, al secondo un’altra prelibatezza italiana: la pasta (33%) seguita da grigliate di carne e pesce con il 30% delle preferenze. Al quarto posto il gelato con il 21%. Poi il formaggio con il 10% delle preferenze, salumi al 9% e il panino si posiziona a pari merito con il sushi col 7% delle preferenze.

È statisticamente provato: "La Pizza rende felici"
Wikipedia: Fabryx98

La pizza inventata a Napoli è diventata un cult del cibo. Si consuma ogni giorno, in ogni angolo del pianeta, consumata da più di 6 famiglie su 10 (63%). Tra i 45 tipologie di pizze è la classica “Margherita” che fa da padrona. Un altro dato che invece farà storcere il naso ai partenopei è che il 20% della popolazione consuma pizze surgelate. Beh non sarà la stessa cosa della pizza napoletana, ma è pur sempre pizza e chi non vive nella patria di questa pietanza si arrangia come può.


Commenta con i tuoi amici