Ricetta sformato di patate semplice

Ricetta sformato di patate semplice
5 (100%) 1 vote[s]

Come cucinare un perfetto sformato di patate è davvero molto semplice. Questa ricetta si differenzia dal gattò di patate napoletano per alcuni ingredienti, come ad esempio il ripieno e inoltre si presta facilmente ad adattamenti per vegetariane. La farcia classica prevede salumi, nella versione “green” invece potreste sostituire il prosciutto con le verdure.

Come fare lo sformato di patate semplice: caratteristiche e varianti

La caratteristica di questo sformato di patate è ovviamente la classica purea che avvolge un ripieno goloso e irresistibile fatto di prosciutto, formaggio e piselli e pancetta. Ovviamente al posto dei piselli potreste scegliere un altro tipo di verdura come spinaci, zucchine, funghi, e insomma dando libero sfogo alla vostra fantasia.

Lo sformato di patate si prepara in tutte le stagioni. Può essere consumato come prima portata visto la ricchezza di ingredienti, ma può essere anche servito come sfizioso secondo piatto tagliato a fette. È molto semplice da preparare, non bisogna possedere grandi dote culinarie. Tuttavia, per chi è più esperto, può anche variare creando dei tortini con la stessa ricetta e suddividendo l’impasto in stampi appositi.

Ricetta dello sformato di patate semplice
Instagram Credit: @caffe2d

Ricetta dello sformato di patate semplice

Ingredienti:

  • patate farinose, 1 kg
  • pisellini, 180 gr
  • pancetta affumicata a dadini, 60 gr
  • uova, b
  • erba cipollina tritata, 1 cucchiaio
  • parmigiano reggiano grattugiato, 70 gr
  • latte intero, 100 ml
  • brodo vegetale (o acqua calda)
  • sale
  • pepe

Preparazione:

  1. In abbondante acqua salata, per 40 minuti, saliamo 700 gr di patate con la buccia. Peliamole e i 300 gr di patate restanti andranno tagliati a fettine di 3 mm. Sbollentiamole in acqua salata per circ 15 minuti. Scoliamole e lasciamole raffreddare.
  2. In un pentolino invece poniamo la pancetta affumicata a cubetti e quando sarà rosolata aggiungiamo i piselli. Portati a cottura aggiungiamo un cucchiaio di brodo vegetale o acqua calda.
  3. Adesso prendiamo le patate che abbiamo lessato, sbucciamole e facciamone una purea con lo schiacciapatate. Quindi aggiungiamo il misto di piselli e pancetta, le uova, il parmigiano grattugiato (conservatone due cucchiai), erba cipollina tritat e latte. Mescoliamo e amalgamiamo tutti gli ingredienti aggiustando di sale e pepe.
  4. A questo punto foderiamo una teglia con carta forno ricoprendo il bordo con uno strato di fettine di patate lessate. Aggiungiamo le patate schiacciate e aggiungiamo le fettine di patate rimaste.
  5. Spolverizziamo tutto con parmigiano grattugiato e fiocchetti di burro.
  6. Inforniamo a 180°C per circa 40/45 minuti. Per ottenere una doratura e gratinatura croccante attiviamo la modalità grill negli ultimi 10 minuti.

Ricetta del gattò napoletano: lo sformato del Sud

In Italia, ovviamente, regione che vai e sformato che trovi. Questo che vi riportiamo di seguito è il classico gattò o “gateu” di patate che ha una storia secolare alle spalle legata, come la maggior parte delle ricette partenopee, alla cultura borbonica. Noi di seguito vi proponiamo non solo la storia ma anche la ricetta antica di questo tipo di sformato.

Ricetta di gateau di patate, per i napoletani anche “gattò”