Ricetta pesto di melanzane: perfetto e veloce

Vota questa ricetta

La ricetta del pesto di melanzane potremmo definirlo un condimento “multiuso”. Infatti è ottimo per condire la pasta, per allietare un aperitivo come crema da spalmare su crostini e su fette di pane per fare merenda. È un tipo di condimento genuino e naturale visto che siamo noi a scegliere i prodotti con il quale realizzarlo. C’è da dire, inoltre, che si tratta in realtà di una salsa. Con il pesto italiano si fa riferimento esclusivamente a quello preparato con le foglie di basilico, insomma quello genovese classico. Tuttavia visto il colore verde che il basilico ha in comune con la melanzana, e l’impiego della menta, per convenzione è definito pesto.

Per un pesto di melanzane perfetto bisogna tener presente le peculiarità di questo ortaggio. Per eliminare il sapore amaro di base è necessario che la verdura venga ben cotta. La melanzana risulterà anche più morbida per essere frullata insieme agli altri ingredienti.

pesto di melanzane
Pesto di Melanzane – Instagram: @incucinaconfrancy

Pesto di melanzane classico e veloce

Ingredienti:

  • melanzana, 1
  • pistacchi sbucciati, 50 gr
  • olio evo, 100 ml
  • menta, 1 mazzo
  • parmigiano grattugiato
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Laviamo bene le nostra melanzana senza tagliarle. Poniamole su una teglia coperta di carta forno e inforniamole per 30 minuti a 180°C. Quando risulterà morbida togliamola dal forno e lasciamo che si raffreddi.
  2. Eliminiamo buccia e semi, tagliamola in modo grossolano e frulliamola insieme all’olio, menta, sale, formaggio e pistacchi. Frullare ovviamente a intermittenza per spezzare per bene tutti i pistacchi e per ottenere una crema morbida.
  3. Per evitare grumi nella crema, se necessario, aggiungere dell’altro olio o anche acqua.
Pasta al pesto di melanzane
Pasta al pesto di melanzane – Instagram: @primiveloci

Penne con pesto di melanzane e menta

Questo tipo di salsa si sposa perfettamente con un tipo di pasta: le penne rigate. La preparazione è davvero semplice. Basterà cuocere la nostra pasta in abbondante acqua bollente, salata al punto giusto, e scolarla al dente. Dopodiché possiamo versare il nostra salsa all’interno della pentola, impiattare e decorare con un’altra manciata del nostro buonissimo pesto di melanzane.

Pesto di melanzane e mandorle

Al posto dei pistacchi potreste pensare di utilizzare le mandorle. Eliminando anche la menta poi basterà inserirle, sgusciate, nel frullatore insieme agli altri ingredienti per realizzare una variante al più classico pesto di melanzane con pistacchi.

Come conservare il pesto di melanzane

Il pesto di melanzane è una salsa o condimento che può essere utilizzato più volte. Certo non lo consumeremo tutto in un solo pranzo o cena o anche merenda. Per questo vi forniamo alcuni consigli per la conservazione.

Conservazione a breve termine

In qualsiasi caso bisognerà sterilizzare per bene i nostri vasetti di vetro quando andremo a riporre il pesto all’interno. Il pesto si manterrà buono per almeno tre giorni entro il quale va consumato.

Conservazione a lungo termine (come conserva)

Nel caso in cui desiderate conservare per l’inverno il vostro pesto di melanzane ci sono più passaggi da rispettare. Ovviamente il vostro barattolo andrà sterilizzato. Una volta freddo, versare il pesto, sempre freddo, all’interno del contenitore scelto e coprire la superficie con olio. Bisognerà essere molto veloci e chiudere subito il barattolo in modo da creare l’effetto sottovuoto per evitare l’infiltrazione di batteri. Dopodiché, per almeno una settimana, conserviamo il nostro barattolo in un luogo buio e non caldo. Quando deciderete di aprire e utilizzare il pesto, i vasetti andranno chiusi e tenuti in frigorifero, anche in questo caso una volta aperti il pesto dovrà essere consumato entro 3 giorni ricordando sempre di aggiungere un po’ di olio sulla superficie evitando che si formi della muffa.