Villa Floridiana e il fantasma galantuomo del Re Nasone

Anche in veste di fantasma il re Ferdinando IV di Napoli, noto anche come re Nasone, non perde la speranza e la voglia di corteggiare una bella fanciulla.

Come già annunciato in questo articolo, il parco della Floridiana riaprirà a breve. Una tenuta meravigliosa, ultimamente in rovina, sarà di nuovo accessibile al pubblico con il suo strepitoso belvedere. Sita nel quartiere del Vomero, fu acquistata da Ferdinando IV di Borbone come dono alla morgantica moglie, Lucia Migliaccio, duchessa di Floridia.

Il parco vomerese è un posto romantico, forte del fatto che fu donato come pegno d’amore da parte di un Re alla propria sposa. O magari sarà la presenza di un fantasma galantuomo ad addolcire l’atmosfera; pare si aggiri ancora oggi tra tortuosi sentieri e ombrosi boschetti. Alcune signore, infatti, raccontano di essersi imbattute in un signore simpatico e galante dal “grande naso”.

Il fantasma galantuomo

Secondo gli esperti quell’uomo altri non è che lo spettro di Ferdinando IV di Borbone, soprannominato appunto “Re Nasone”. Il sovrano soffrì spesso di mal d’amore, a partire dalla sua prima moglie, Maria Carolina d’Austria, che non l’amava certo profondamente. E dunque, un re romantico, tra l’altro tanto amato dai napoletani, ricercava incessantemente il vero amore. Infatti era solito girare le strade di Napoli, camuffato, esponendosi solo alla vista di graziose fanciulle.

Come si manifesta il fantasma del re Nasone?

Ma state tranquilli, e soprattutto “tranquille”, anche da fantasma il re nasone è pur sempre un gentiluomo. Quindi occhio alle donne con seno prosperoso e folta chioma corvina, potreste imbattervi in lui ma niente panico, vi bacerebbe semplicemente la mano licenziandosi con un sorriso sornione e occhioni dolci.


Villa Floridiana e il fantasma galantuomo del Re Nasone
Ferdinando I di Borbone prima, Ferdinando IV di Napoli poi – Foto: Wikipedia

Commenta con i tuoi amici