Ricetta della pastiera gigante napoletana di “Frijenno magnanno”

Ricetta della pastiera gigante napoletana di “Frijenno magnanno”
4.6 (92%) 5 vote[s]

Le famiglie napoletane durante le festività, sia natalizie che pasquali, si riuniscono sempre davanti a grandi tavolate. Questi giorni di festa sono il pretesto per vedersi tutti e soprattutto mangiare tutti insieme leccornie che solo a Napoli si preparano. A partire dal tortano, casatielli, primi diversi, ruoto al forno e affettati, fino ad arrivare ai dolci che sono una vera e propria delizia dei sensi, dallo stesso casatiello dolce alla pastiera.

Pastiera napoletana, maxi formato

È logico che nelle grandi famiglie, con tavolate composte addirittura da 20 persone, un solo casatiello, o tortano o pastiera non basta, soprattutto la pastiera! Durante la domenica di Pasqua non ci si alza da tavola finché tutti non abbiano provato il dolce prelibato e aver fatto anche i complimenti alla cuoca. E proprio per venire incontro alle instancabili cuoche partenopee che oggi vi proponiamo la ricetta della pastiera napoletana gigante, tratta dal noto libro di ricette “Frijenno magnanno“.

Ricetta Pastiera gigante

Ingredienti:

  • uova, 12
  • grano, 300 gr
  • latte, 350 gr
  • ricotta, 500 gr
  • zucchero, 900 gr
  • farina, 450 gr
  • sugna, 150 gr
  • vanillina, 2 bustine
  • scorzette di cedro, 300 gr
  • essenza di cannella
  • essenza di fiori d’arancio
  • limoni, 2

Preparazione:

  1. Prendiamo 600 gr di ricotta, 500 di zucchero, 8 uova e 300 gr di scorzette di cedro; ancora le due essenze. Setacciamo la ricotta e mischiamo con lo zucchero. mettiamo a marinare per una notte
  2. Dopodiché sbattiamo le uova e uniamole con la ricotta e lo zucchero. Aggiungiamo le essenze e le scorzette.
  3. Adesso prendiamo 300 gr di grano, 100 gr di latte, 50 gr di burro, 10 gr di sale, 150 gr di zucchero. Sciogliere il grano, laviamolo e lasciamo colare l’acuqa. mettiamolo sul fuoco o con il latte, il burro e il sale. Lasciamo cuocere fino a essiccazione del latte e dopodiché aggiungiamo lo zucchero e facciamo cuocere ancora un po’, girando bene tutto.
  4. Crema di latte 250 gr, 2 rossi d’uovo, 50 gr di farina 150gr di zucchero, una bustina di vanillina e la buccia di limone.  Mischiamo la farina con i rossi d’uovo e zucchero, aggiungiamo il latte, la buccia di limone e la bustina di vanillina. Poniamo tutto su fuoco e lasciamo bollire per qualche minuto. Dopodiché togliamo la buccia di limone e mettiamo da parte.
  5. Prendiamo 400 gr di farina, 2 uova, 150 gr di zucchero, 100 gr di burro, 50 gr di sugna, buccia di limone grattugiata, e acqua (quanto necessario). Poniamo la farina sul tavolo lasciando il centro vuoto per inserire sugna leggermente riscaldati con uova leggermente frullate, zucchero e la buccia grattugiata di limone. Impastate tutto bene e aggiungiamo se necessario dell’acqua. Lasciamo riposare per qualche ora. Mischiamo la crema ed il grano e versiamo tutto sul contenuto della ricotta, cedro, uova che precedentemente abbiamo preparato. Mischiamo per bene e versiamo nella tortiera già preparata con letto e bordi di pasta frolla, copriamo con strisce di pasta in diagonale e inforniamo a temperatura non troppo elevata almeno fino a quando noterete il gonfiore. Dopodiché aumentare la temperatura. Poi si unge bene il fondo della tortiera, fondo e bordo con la sugna. Si fodera di pasta frolla e vi si versa l’impasto come già descritto. Pre una cottura perfetta sono necessari almeno 90 minuti.
Ricetta della pastiera gigante napoletana di "Frijenno magnanno"
Pastiera gigante – Foto Facebook: Gran Caffè Gambrinus