Vomero, apre la “Graffa Casa Infante”: un luogo di perdizione

Un luogo di perdizione per gli amanti della graffa napoletana. Dalla ricetta tradizionale e classica forma, ora da Casa Infante puoi farcirla come vuoi tu!

Ci sono cose a cui i napoletani non potrebbero mai rinunciare, come allo street food e quello partenopeo è considerato il migliore in tutto il mondo. E proprio da questa tradizione culinaria che una nuova e dolce novità è destinata a fare breccia nei cuori dei napoletani. La graffa non è una semplice ciambella, ma un dolce da venerare e a questo proposito, nel cuore del Vomero, aprirà “La Graffa Casa Infante” di marco e Fabio Infante.

Vomero, apre la "Graffa Casa Infante": un luogo di perdizione
Graffa Casa Infante

Noi lo immaginiamo come un luogo sacro ma accogliente e che profuma di zucchero. La graffa potrà essere gustata semplice o con le famose creme nei buccaccielli della celebre pasticceria che a Napoli, dal Centro Storico a Via Toledo, si dirama in diversi punti vendita.

Le graffe proposte sono dieci e variano a seconda delle creme scelte: al pistacchio, nocciomandorlato, crema al cioccolato, oreo. Ancora con “lacrima”, crema dello zeppolone e frutta. Insieme alle graffe ci saranno tuttavia altri dolci ma sempre sulla stessa scia in termini di impasto. Non mancheranno dunque bombette, cannoli e siluri.

Dove?

Vomero – via Bernini 43

Vomero, apre la "Graffa Casa Infante": un luogo di perdizione