Noemi torna a casa: salva la bimba ferita in un agguato

La bambina gravemente ferita in un agguato lo scorso 3 maggio torna a casa. Noemi salvata dall'accellenza dei chirurghi napoletani.

La piccola Noemi, la bambina di 4 anni che lo scorso 3 maggio è stata ferita durante una sparatoria, a Napoli, torna finalmente a casa. L’agguato di camorra che ha colpito un innocente, avvenuto in piazza Nazionale, ha gravemente colpito la bambina che da allora fino a oggi è stata ricoverata presso l’ospedale pediatrico Santobono Pausillipon.

E proprio oggi è stato sciolta la prognosi e dichiarata fuori pericolo di morte. Il proiettile le aveva attraversato i polmoni, ma per fortuna il team di chirurghi con un lavoro continuativo e accurato sono riusciti a salvarle la vita. Fino alla sua permanenza nell’ospedale, in migliai i napoletani accorsi all’esterno per lasciare messaggi, preghiere e regalini per Noemi. Lo stesso cardinale Sepe ha promesso di portarla dal Papa una volta guarita. Da lei anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Noemi torna a casa: salva la bimbi ferita in un agguato