Curiosità sul film “Pompei” con la stella di “Game of Thrones”

Ieri, su Rai 2, è andato in onda il film "Pompei": nel cast il protagonista di Got che nel film di Anderson interpreta un giovane e coraggioso gladiatore celtico.

Ieri, su Rai 2, è andato in onda il film “Pompei” di Paul W. S. Anderson, con la star di “Game of Throns” Kit Arington che nella serie tv HBO interpretava il coraggioso e schivo Jon Snow, uno dei protagonisti principali. Nel film ambientato nella provincia romana in Campania interpreta invece il gladiatore Milo. Anche qui impavido e affascinante viene strappato dalla sua terra, Londra, e portato come schiavo a Pompei imbattendosi in un’altra catastrofe: l’esplosione del Vesuvio che rase al suolo diverse cittadine campane nel 79 d.C.

Sullo sfondo della ricca e rossa Pompei, Milo che si ribella al potere, si innamora di Cassia, una bella nobile abituata allo sfarzo ma con l’animo gentile e che ovviamente ricambia il suo amore. Cassia ritornata a casa per prendere le distanze dal corteggiamento insistente del senatore Corvo, ben presto dovrà fare i conti col fatto che alcune proposte non possono essere rifiutate

(Attenzione Spoiler) Ma le cose prenderanno una piega anche peggiore. I cittadini pompeiani ignari che quella montagna, fosse un vulcano, verranno travolti dalla lava incandescente del Vesuvio che farà terrà bruciata della terra di Pompei. E prima del disastro che Milo e Cassia si innamorano. Il gladiatore celtico cercherà di salvare in ogni modo la sua amata, rischiando la vita in primis. Ma il vulcano killer non gli dara alcuna via di fuga e la loro corsa terminerà in un lungo e sospirato bacio: “Qualunque cosa accadrà torneremo ad essere liberi”.

Le 6 curiosità sul film Pompei

  1. Kit Harington per sembrare un vero gladiatore andò in fissa con la forma fisica allenandosi anche 3 volge al giorno per 6 giorni su 7. Infatti le scene in cui l’attore appare a torso nudo sono state le ultime a essere girate visto che si trovava nel massimo della sua forma fisica
  2. Jean-Francois Lachapelle che interpreta il padre di Milo è anche uno stuntman e per questo è stato anche la controfigura di Harrington
  3. Il ruolo di Aurelia (madre di Cassia) doveva essere interpretato inizialmente da Milla Jovovich, moglie del regista, poi però è passato alla Trinity di Matrix, ovvero a Carrie-Anne Moss.
  4. Il regista si è recato diverse volte a Pompei. Appassionato di cultura romana, ha trascorso molto tempo presso gli scavi per cercare di digitalizzare in maniera fedele tutte le scene. Inoltre non ha voluto rinunciare ad avere circa 300 comparse sul set per rendere tutto più reale
  5. Anderson non ha mai nascosto di essersi ispirato a “Il Gladiatore” di Ridley Scott per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi e il concetto di lotta per la libertà degli schiavi.
  6. Negli USA il film è stato vietato ai minori di 13 anni non accompagnati da un adulto a causa di alcune scene violente.
Curiosità sul film "Pompei" con la stella di "Game of Thrones"
Pomepi – Kit Harington nel ruolo del gladiatore Milo