Ricetta del tortaniello, la versione più “easy” del tortano

La ricetta del tortaniello o "turtaniello" napoletano è più easy rispetto a quello del classico rustico che si prepara durante il periodo pasquale. Ecco a voi la ricetta giusta per prepararlo anche in estate

A Napoli è difficile superare il post pranzo di Pasqua. Le leccornie che si preparano durante la quaresima nel capoluogo campano sono uniche al mondo. A primeggiare ovviamente abbiamo la pastiera, il casatiello e il tortano. Ma in particolare, per quest’ultimo, non si prepara solo per le festività. Per il tortano è “stagione” tutto l’anno. Si prepara anche in mini porzioni proprio per chi non sa rinunciare ad un rustico buono come pochi.

Per questo oggi vogliamo segnalarli la ricetta del “tortaniello” una versione più easy del classico tortano che potrete preparare anche in estate visto che è privo di sugna. Ha una forma più allungata e non a “corona” o a “ciambella”. Viene arrotolato a mo’ di sfilatino e quando si creano le porzioni, tirandone via un pezzo il formaggio fila ancora meglio

Il tortaniello

Ingredienti:

  • farina “00”, 1 kg
  • prosciutto crudo, 500 gr
  • pecorino a scaglie, 100 gr
  • parmigiano a scaglie, 100 gr
  • provolone dolce o piccante, 150 gr
  • emmental, 150 gr
  • scamorza bianca affumicata, 150 gr
  • formaggio filato, 150 gr
  • lievito di birra, 25 gr,
  • uova intere, 5
  • acqua tiepida
  • olio evo
  • pepe
  • sale fino

Preparazione:

  1. Disponiamo la farina a fontana su un ripiano: al centro aggiungiamo 70 ml di olio, sbricioliamo il lievito e versiamo 800 gr di acqua tiepida con un po’ di sale sciolto e impastiamo aggiungendo anche il pepe. Quando il composto risulterà omogeneo lasciamolo anche riposare avvolto da un canovaccio e per circa 20 minuti.
  2. A questo punto ungiamo il tavolo per stendere per bene il nostro impasto. Creiamo un cerchio e sopra andremo a cospargere tutti i formaggi e salumi tagliati a cubetto. Poi spolveriamo ancora con del pepe nero e un filo d’olio. Arrotoliamo il nostro impasto come se fosse uno sfilatino e riponiamolo di nuovo all’interno di un canovaccio lasciandolo riposare per circa 50 minuti.
  3. A questo punto spennelliamo il nostro turtaniello con dell’olio e inforniamo per circa 55 minuti a 200°C.
Credit Foto: @padelletegliecucchiarell