Il New York Times celebra Napoli: “Una città gloriosa”

La nostra Napoli celebrata anche dal New York Times che resta folgorato e incantato dalla bellezza di questa "gloriosa" città.

La bellezza di Napoli è eterna, come quella di Roma. Passano gli anni ma non invecchia e tutto il mondo se ne sta accorgendo. Il Vesuvio che abbraccia il golfo in una curva sinuosa e accogliente incanta tutti tanto che il New York Times le ha dedicato un articolo nella sua rubrica: “36 ore a…” dove si parla della nostra Partenope con tutti i suggerimenti per visitare il meglio (ma ovviamente non tutto il meglio) in 36 ore.

La scrittrice del New York Times sembra sia rimasta folgorata dalla nostra città e fa venire voglia di visitarla e apprezzarla non solo ai turisti, ma anche ai cittadini stessi:

Una città gloriosa, nota per la sua vitalità, con un’ombra di minaccia, ora pullula di visitatori, in questa Capitale del Mediterraneo, sorvegliata dal Vesuvio, il numero di turisti è più che raddoppiato dal 2010. I crimini sono diminuiti (in particolare il tasso di omicidi e l’immondizia è diminuita).

Gli apprezzati romanzi napoletani di Elena Ferrante e gli adattamenti della Hbo, insieme ai grintosi libri, serie tv e film su Gomorra, hanno destato curiosità per una città, che in passato era considerata solo un trampolino di lancio per andare a Capri, Amalfi e Ischia. E mentre il Museo Archeologico, con la sua straordinaria collezione viene un po’ trascurato, l’arte, la scena sociale, il cibo rappresentano un’ottimistica visione che ricorda i fasti del Grand Tour

Non è da escludere il grande fenomeno mondiale e il successo che hanno riscosso i romanzi di Elena Ferrante e la serie tv annessa targata Rai ed HBO. Per non parlare di Gomorra e altri prodotti televisivi di qualità che hanno contribuito alla divulgazione di una città romantica e difficile come la nostra Napoli. Un mix che ha suscito interesse e curiosità in tutto il mondo.

Il New York Times celebra Napoli: "Una città gloriosa"