Bud Spencer, una mostra multimediale dedicata al gigante buono

Al Palazzo Reale di Napoli verrà allestita un'esposizione interamente dedicata a Bud Spencer, attore, nuotatore e uomo.

Finalmente è arrivato, anche se in netto ritardo, un rinoscimento a Bud Spencer, uno degli attori napoletani più noti nel mondo e che tre anni fa è scomparso, lasciando un grande vuoto nella tv e nel cinema di tutto il pianeta. A tre anni dalla sua morte, al Palazzo Reale di Napoli, verrà allestita una mostra multimediale in suo onore. La vita e la carriera di Carlo Pedersoli (al secolo) ripercorsa attraverso una meravigliosa ricostruzione scenografica, preceduta dalla polemica.

Tributi a Bud Spencer sono avvenuti in tutto il mondo dopo la sua morte. A Napoli invece, al di là di un murales ai Quartieri Spagnoli, un sostanziale riconoscimento è arrivato solo dopo tre anni. Eppure il mitico Bud ha sempre difeso le sue origini partenopee; indimenticabile la sua intervista rilasciata ad una tv tedesca (in Germania tra l’altro è decisamente venerato), sottolineò di non essere Italiano, ma napoletano!

Tuttavia meglio tardi che mai! Qualche tempo fa Livorno gli ha dedicato una statua, sul lungomare, luogo in cui Bud ha girato alcune scene di due dei suoi film diventati poi famosissimi: Buldozer e Bomber.

La Mostra

L’esposizione multimediale nella Sala Dorica del Palazzo Reale di Napoli, curata da Umberto Croppi, co-produttori Equa e Istituto Luce-Cinecittà con il supporto di SIAE, si terrà dal 13 settembre all’8 dicembre 2019, da non perdere!

Bud Spencer, una mostra multimediale dedicata al gigante buono
Bud Spencer