Luigi De Filippo è morto: “Senza di lui il teatro è più povero”

Luigi De Filippo è morto e sono molti gli artisti che lo ricordano esprimendo il dolore e il rammarico di una tale perdita.

Luigi De Filippo è morto. Addio ad uno degli ultimi grandi commediografi della dinastia De Filippo. Due anni fa morì il cugino, Luca De Filippo, e adesso ci lascia anche lui all’età di 87 anni. Figlio di Peppino e nipote di Eduardo e Titina, ha seguito le loro orme nel mondo del teatro.

Luigi De Filippo ha partecipato anche a diverse pellicole e fiction televisive, ma il suo grande amore è stato sempre il teatro tanto da diventare il direttore artistico del Teatro Parioli di Roma subentrando a Maurizio Costanzo.

Luigi De Filippo è morto: "Senza di lui il teatro è più povero"

Luigi De Filippo è morto: “Senza di lui il teatro è più povero”

Sono molti i messaggi di cordoglio da parte di diversi vip. In primis il direttore del teatro Trianon Viviani, Nino D’Angelo:

Con la scomparsa di Luigi De Filippo il teatro è più povero. Con lui scompare l’ultimo erede della più importante dinastia teatrale che ha calcato i palcoscenici internazionali. Lo ricordo al Trianon Viviani otto anni fa, quando portò in scena, da protagonista e regista, un titolo classico di Peppino e Titina De Filippo, ‘Quaranta… ma non li dimostra’, attorniato da giovani attori ai quali amava trasfondere l’esperienza, la disciplina e il piacere del fare teatro.

Con il cordoglio, a nome del Trianon, esprimo la vicinanza alla moglie, donna Laura Tibaldi, alla famiglia, e alle maestranze del teatro Parioli che dirigeva.

Anche Alessandro Gassman esprime il suo dolore per questa perdita:

Con Luigi De Filippo scompare l’ultimo attore e regista della più grande famiglia del teatro italiano, ma restano le loro vite ed i loro capolavori, ed è una ricchezza che non scomparirà perché parte integrante e fondamentale della cultura di questo paese

A Luigi De Filippo verrà dedicato lo spettacolo che andrà in scena il 3 aprile al Parioli di Roma. A dichiararlo è il sovrintendente della Fondazione Politeama, Gianvito Casadonte:

L’ultimo grande erede di una straordinaria e irripetibile tradizione teatrale. Luigi De Filippo ha calcato il palcoscenico del Politeama ed è giusto rendergli omaggio. Commosso per la scomparsa del grande attore e regista, nonché direttore artistico del teatro Parioli

Figlio dell’indimenticabile Peppino e nipote dell’immenso Eduardo, Luigi De Filippo, assieme al cugino Luca – aggiunge – ha tenuto alta la bandiera di una delle più importanti dinastie teatrali del mondo. Al Politeama ha portato in scena, nel gennaio del 2015, uno dei testi più celebri del padre, ‘La lettera di mammà‘, riscuotendo uno straordinario successo. La sua figura sia di insegnamento ed esempio per tutti i giovani attori italiani

Su Twitter lo ricorda anche la direzione del Teatro La Pergola di Firenze:

Addio a Luigi De Filippo, la storia del teatro popolare. Per noi il ricordo di tante feste di Natale passate assieme.