Una anno senza Fabrizio Frizzi: le rivelazioni di Carlo Conti

Sembra sia accaduto solo ieri, e invece oggi è trascorso giù un anno da quando Fabrizio Frizzi ha spezzato il cuore di tanti italiani, andandosene via e lasciando anche moglie, Carlotta Mantovan e la figlia, la piccola. Fabrizio Frizzi era consapevole delle proprie condizioni di salute, tuttavia non ha voluto gettare la spugna e ha continuato a fare quello che più amava: condurre quiz televisivi e stare accanto al suo pubblico.

Fabrizio Frizzi, Carlo Conti, Antonella Clerici e il loro progetto

Il bravo ragazzo della tv italiana non tornerà più, ma in tutte le trasmissioni di oggi non si può fare a meno di ricordarlo. Dopo la sua morte, stringendosi ad Antonella Clerici, scossa anche lei per la perdita, Carlo Conti dichiarò: “La sua non è un’assenza, ma una presenza. Per noi è come se fosse qui“. Dopo la morte di Fabrizio, anche il conduttore dell’attuale “Corrida” ha deciso di rallentare, abbandonare la quotidianità de “L’eredità” e dedicarsi di più alla famiglia, come del resto ha fatto anche Antonella Clerici lasciando la prova del cuoco. La sua morte ha segnato un po’ tutti e purtroppo ha lasciato anche un progetto in sospeso come ha raccontato Conti in una recente intervista:

Stavano progettando uno show insieme ad Antonella, ma nessuno ha fatto in tempo a conoscere le nostre idee. La morte di Fabrizio ci ha segnato, ho rallentato e sto lavorando meno.

Carlo Conti: “Stella mi chiama babboCarlo”

Carlo pare sia tuttavia molto vicino alla famiglia di Fabrizio Frizzi, soprattutto alla piccola Stella, figlia del conduttore scomparso e della moglie, Carlotta Mantovan. Pare che la piccola lo chiami papà, e Conti ne spiega il motivo: “Si, è vero mi chiama babbo Carlo come se fosse tutto attaccato. Lo fa perché Fabrizio mi chiamava così, ora continua a farlo lei“. Oggi, per la televisione italiana, è un giorno triste ma alla fine non si può fare a meno di accennare un sorriso per quel bravo ragazzo che quel sorriso non sapeva negarlo a nessuno!

Una anno senza Fabrizio Frizzi: le rivelazioni di Carlo Conti