Ricetta dei babà mignon al rhum: piccole delizie

Ecco una ricetta per realizzare i babà mignon, i più famosi della piccola pasticceria napoletana ancora più golosi se serviti con panna o crema pasticciera.

A Napoli il babà è una istituzione è nella “guantiera” della domenica non può mancare tra la piccola pasticceria. Il dolcino liquoroso è amatissimo dai partenopei tanto che sono state realizzate diverse versioni, versione maxi ciambellone, a mo’ di torta e anche rustico.

Molti sono spaventati dall’esecuzione di questo dolce che non è per niente impossibile, solo un po’ “faticato”. Oggi quindi vi proponiamo la versione pasticcino, babà mignon, ideali per essere servito a fine pranzo magari accompagnato anche con un po’ di panna e fragole.

Come preparare i babà piccoli

Ingredienti:

  • farina, 180 gr
  • burro, 125 gr
  • lievito di birra, 20 gr
  • zucchero, 1 cucchiaio
  • sale
  • panna liquida, 50 gr
  • uova, 3

Ingredienti per la bagna:

  • zucchero, 45 gr
  • rhum, 2 bicchierini

Preparazione:

  1. Prepariamo la pasta setacciando la farina, sciogliamo il lievito in un po’ d’acqua tiepida e con qualche cucchiaio di farina per creare una pasta molle da far lievitare per qualche ora. Raddoppiato il volume uniamola alla rimanente farina posta precedentemente in una terrina, aggiungiamo il sale, burro e uova lavorando energicamente lo zucchero e la panna.
  2. Dopo aver lavorato per bene il composto versiamolo negli apposti stampini fino a un terzo della loro altezza.
  3. Lasciamo lievitare ancora per qualche ora in un posto fresco e poi inforniamo, lasciandoli cuocere per una ventina di minuti.
  4. Nel frattempo prepariamo la bagna con mezzo bicchiere di acqua portata ad ebollizione, zucchero e due bicchierini di rhum.
  5. Una volta sfornati i nostri babà mignon passiamoli una volta nella bagna e strizziamoli leggermente. E per chi lo desiderò potrà guarnirli anche con panna montata e qualche fragolina.
Ricetta dei babà mignon al rhum: piccole delizie
Babà mignon – Instagram: @spaghettiairport

Per chi ama questo impasto c’è da dire che può davvero scegliere tra altre squisite ricette, sempre di origine partenopea. Si tratta del babà rustico dolce salato e la torta babà, una vera delizia irresistibile che tutto il mondo ci invidia. Sfidiamo tutti a passeggiare per le strade di Napoli senza lasciarsi incantare da questo squisitissimo dolce.

Babà rustico

Con questa ricetta i napoletani dimostrano di sapersi reinventare in maniera deliziosa rispettando tuttavia la tradizione. Il contrasto dolce salato è un vero toccasana non solo per il palato e lo stomaco, ma anche per l’anima.

Ricetta babà rustico: il dolce salato irresistibile!

Torta babà

È la versione maxi del babà mignon, o medio, che trovate in pasticceria. Una torta squisita che mette d’accordo tutti e famiglie numerosi che non sanno rinunciare ad una abbondante fetta di babà.

Ricetta della torta babà napoletana: l’originale

Babà Savarin

Ha origini polacche ma ben presto è entrata a far parte della tradizione dolciaria partenopea. Come la gran parte delle ricette partenopee anche questa è una rivisitazione dei monzù, chef francesi alla corte dei reali borbonici di Napoli.

Ricetta della pasta Savarin o Babà Savarin: il dolce franco-napoletano

Il babà di frijenno magnanno

Il babà rustico di Frijenno magnanno è riconosciuto come la ricetta “tipica” del Sud e propone la procedure classica in versione salata. Può essere consumato sia caldo che freddo e anche in questo caso mette d’accordo proprio tutti.

Babà rustico Frijenno magnanno: la ricetta tipica