Verdure e legumi: come mangiarli senza gonfiore addominale

Fanno bene e sono saporite ma come consumare verdure e legumi evitando il fastidioso gonfiore addominale? Ecco tutti i trucchetti e i rimedi infallibili.

Ci diciamo sempre quanto facciano bene alla salute le verdure e i legumi. Peccato che alcune possano arrecare in alcuni casi un fastidioso gonfiore addominale. Ovviamente le cause non sono solo da ricercare in questi alimenti. Prima va consultato uno specialista ed escludere ogni problema di qualsiasi altra natura. Se invece sappiamo che i legumi possano causare per la maggior parte questo tipo di problema, vi possiamo porre rimedio e ciò non significa eliminarli dalla nostra dieta.

Gonfiore addominale cause

Innanzitutto bisognerebbe imparare a masticare. Mangiare e deglutire troppo velocemente potrebbe essere dannoso per la digestione e per lo stomaco, anche questa abitudine è una delle cause che provocano il gonfiore addominale che è anche antiestetico oltre che imbarazzante. Spesso questo senso di sazietà precoce dà molto fastidio e può provocare anche eruttazioni sgradevoli, turbolenze intestinale, meteorismo o flatulenza. In genere le cause sono appunto verdure e i legumi che gonfiano la pancia in maniera maggiore rispetto ad altre. In questo caso possiamo intervenire sulla cottura per evitare questo fenomeno, ma scopriamo insieme quali sono gli alimenti che provocano questo fastidio.

Verdure e legumi che causa il gonfiore addominale

  1. Tutta la famiglia dei cavoli provoca il gonfiore addominale. Sono ottimi per l’organismo in quanto fonte naturale di fibre ma che tendono a produrre troppo gas durante la digestione che va ad intaccare il gonfiore addominale.
  2. Aglio, peperoni, sedano, funghi e asparagi, anche in questo caso si tratta di alimenti importanti che servono a variare anche la nostra dieta, ma sono una delle cause del gonfiore e consumarne troppi non è consigliato.
  3. Porri, carciofi, ricchi di oligosaccaridi, purtroppo sono una delle cause che inficiano sul senso di sazietù e gonfiore che non facilitano la digeribilità in maniera rapida e per questo si evita anche di consumarli la sera prima di andare a letto.
  4. Legumi, i più consumati di tutti perché spesso accompagnano anche la pasta, come fagioli, lenticchie, piselli, sono anche questi ricchi di fibre, sali minerali, potassio, calcio, insomma un toccasana per il nostro organismo ma tendono a produrre gas eccessivo.

Rimedi, addio pancia gonfia: come cucinare verdure e legumi

Ci sono diversi “trucchetti” che possiamo impiegare come rimedi contro il gonfiore addominale che insorge dopo aver consumato verdura e legumi. Quello più veloce e pratico è cuocere le verdure a vapore e a bagnomaria invece i legumi. Altro trucchetto, è passare i legumi, la buccia, scorza o pellicina, come dir si voglia, causa spesso del gonfiore. In alternativa vi consigliamo di comprarli direttamente senza buccia e addio aria nella pancia!

Verdure e legumi: come mangiarli senza gonfiore addominale