Cannavacciuolo, un concorso per aiutare bimbi disabili

Un'altra grande iniziativa alla quale parteciperà lo chef stellato napoletano Antonino Cannavacciuolo. Ecco le modalità di partecipazione del concorso per aiutare i ragazzi disabili.

Antonino Cannavacciuolo non è nuovo a queste iniziative e anche stavolta ha deciso di partecipare ad una meravigliosa iniziativa sociale sostenendo la Cooperativa Insegnando Onlus. La nobile attività dell’organizzazione consiste nel garantire l’inclusione sociale e un futuro migliore per i giovani con disabilità fisiche e mentali.

Lo chef, due stelle Michelen, ha messo così a disposizione una notte a Villa Crispi, un pranzo con un menu creato per l’occasione e una cooking class. L’artista campano si è infatti dichiarato: “Molto felice di sostenere un’iniziativa così nobile e poter dare una mano alla cooperativa. Sento molto vicino il progetto e spero che l’esperienza del soggiorno a Villa Crespi sia indimenticabile per il donatore estratto.

Come partecipare al contest

Basterà andare sul sito web dedicato all’iniziativa e cliccare sul tasto “Partecipa” relativa alla campagna alla quale aderisce Antonino Cannavacciuolo. Si può donare alla cooperativa dai 5 ai 50 euro e scegliere il regalo desiderato come il libro autografato dallo chef o anche il suo grembiule. Dopodiché bisognerà incrociare le dita per essere sorteggiato tra i vincitori. La piattaforma Wishraiser.com è molto interessante perché consente a tutti i personaggi famosi di partecipare a questo tipo di contest di beneficenza mettendoci la faccia.

Antonino Cannavacciuolo beneficenza
Foto Instagram: @antoninochef