Ristorazione italiana in crescita: la terza in Europa

Ristorazione italiana in forte crescita durante il 2019: non solo ristoranti ma anche paninoteche e take away hanno registrato una forte impennata!

Il campo della ristorazione italiana è in forte crescita. I dati parlano chiaro: gli occupati in questo settore sono 1,2 milioni solo in Italia e il 52% di questo dato è formato da donne. Insomma un dato incoraggiante quello che ha reso noto la Fipe (Federazione Italiana pubblici esercizi) che registra un aumento del +0,7% di persone che decidono di andare fuori per pranzo o cena.

Il settore della ristorazione in Italia in crescita da 10 anni

I dati relativi all’anno 2019 fanno ben sperare nella crescita di questo settore anche se a discapito dei consumi alimentari che perdono 8,6 miliardi rispetto allo scorso anno. Il settore della ristorazione è un trend che aumenta ormai da 10 anni. L’Italia si posiziona al terzo posto rispetto a questo “moda”, dietro all’Inghilterra e alla Spagna.

Al Corriere della Sera, Lino Enrico Stoppani, presidente Fipe, ha dichiarato:

Il mondo della ristorazione è un grande asset della nostra economia e un patrimonio, anche culturale, del Paese. I dati parlano chiaro: con 46 miliardi di euro siamo la prima componente del valore aggiunto della filiera agroalimentare, continuiamo a far crescere l’occupazione e contribuiamo alla tenuta dei consumi alimentari.

Sulla scia dei dati Fipe osservatoreitalia.eu riporta anche altri dati: secondo l’ultimo censimento disponibile, sono 336mila le imprese della ristorazione attualmente attive. Sono 112.441 quelle gestite da donne che scelgono in un caso su due di aprire un ristorante. 56.606 imprese sono, invece, gestite da giovani sotto i 35. Sono infine 45mila le imprese che hanno soci o titolari stranieri.

Ristorazione italiana in crescita: la terza in Europa