Caldo anomalo, Coldiretti: boom di vendita di gelati

Il caldo anomalo che si è presentato in questa stagione invernale ha portato la popolazione a consumare molto più gelato anche nei mesi "freddi". Ecco i numeri...

Indovinate un po’? Il caldo anomalo di giorni appena trascorsi ha fatto registrato un altrettanto anomalo boom di consumi di gelato. A rendere nota la notizia è la Coldiretti: molte gelaterie hanno deciso di rimandare la naturale chiusura stagionale per continuare a le vendite di gelato.

Caldo anomalo: a caccia di gelati d’inverno

Il caldo anomalo dovuto ai cambiamenti climatici ha così inciso su un aumento di consumo di gelato per 6 chili a testa durante il 2019. Questi sono i numeri riportati da Yahoo Finanza: “I consumi maggiori, infatti, significano per il 2019 l’impiego di circa 220mila tonnellate di latte, 64mila di zuccheri, 21mila di frutta fresca e 29mila di altre materie prime”.

Il gelato più scelto dagli italiani

Coldiretti inoltre dichiara che il gelato più scelto dagli italiani è quello artigianale preferendo i gusti più classici a quelli arzigogolati o all’ultimo grido! Se da un lato questa notizia apparire positiva in realtà mette in crisi i commercianti a livello di organizzazione e di aspettative visto le conseguenze di questo caldo potrebbero impattare negativamente sulla primavera o anche la vera e propria stagione estiva.

Caldo anomalo, Coldiretti: boom di vendita di gelati