Ricetta sanguinaccio: compagno inseparabile delle chiacchiere

Il sanguinaccio è una crema di cioccolato che va preparare in coppia con le chiacchiere, i dolci golosissimi e tipici del carnevale partenopeo.

Le ricette di carnevale partenopee sono davvero tante e non si tratta solo di dolci. Si parte dal primo piatto, ovvero dalla famosa lasagna di carnevale per arrivare poi alle delizie più assolute che cambiano di regione in regione come le castagnole, al centro del Paese, le Frappe e poi le mitiche chiacchiere napoletane accompagnate rigorosamente dal sanguinaccio, un tipo di cioccolato dalla tradizione secolare.

Il sanguinaccio, la crema al cioccolato dalla memoria antica

Anni fa la ricetta del sanguinaccio era differente rispetto a quella attuale. Come suggerisce il nome veniva utilizzato il sangue di maiale per prepararlo. Il sangue del suino appena scannato veniva mescolato al cioccolato per evitare che si coagulasse. Leggenda vuole che il sapore era particolare e diverso anche se per noi oggi questa tradizione suona in maniera orrida. Tuttavia tranquilli, non vi capiterà mai di acquistare al super mercato del sangue di maiale perché ne è stata vietata la vendita al pubblico dal 1992.

Come dicevamo il sanguinaccio è la crema ideale per accompagnare le chiacchiere napoletane. Prepararlo è molto semplice ed è un sacrilegio per i partenopei non consumarne massicce dosi durante il periodo di carnevale. Per fortuna l’inventiva partenopea, nonostante la mancanza dell’ingrediente “importante”, sono riusciti a realizzare una crema altrettanto golosa e sublime.

Sanguinaccio napoletano

Una ricetta di antica memoria che a Napoli si prepara soprattutto nel periodo di Carnevale
Preparazione5 min
Cottura15 min
Tempo totale20 min
Portata: Dessert
Cucina: cucina napoletana
Keyword: chicchiere di carnevale, ricetta, sanguinaccio, sanguinaccio napoletano
Porzioni: 4 porzioni
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 500 ml di latte
  • 280 gr di zucchero
  • 60 gr di cioccolato fondente
  • 40 gr di farina
  • 1 bustina di vanilina
  • 1 e ½ cucchiaio di cannella

Preparazione

  1. In un pentolino versiamo il latte e aggiungiamo la stecca di vaniglia incisa e poi anche la cannella. Lasciamo intiepidire per qualche minuto.
  2. In un altro pentolino mescoliamo il cacao amaro, lo zucchero e la farina, versiamo poi il latte con il filtrino per evitare che la cannella cadi nel composto.
  3. Spostiamo tutto sul fuoco dolce e mescoliamo di continuo.
  4. Arrivato a bolle aggiungiamo il cioccolato fondente tagliato a pezzetti e lasciamo che si sciolga e addensi.
  5. Quando la crema risulterà tiepida potete anche decidere di aggiungere delle scorzette di arancia o altrimenti servite il sanguinaccio napoletano al naturale per intingere le buonissime chiacchiere.

Consiglio

Il sanguinaccio si conserva qualche giorno anche in frigo e chiuso ermeticamente, invece il segreto per farlo perfetto è cuocere tutto a fiamma dolce.

Altre ricette di carnevale

Ricetta sanguinaccio napoletano
Sanguinaccio – Foto Instagram: @ramonagatto77