Coronavirus, il più alto numero di contagio europeo è in Italia

Purtroppo l'Italia risulta essere la nazione con più contagiata d'Europa insieme alla Germania dove si registrano tre casi di infezione da Coronavirus

Coronavirus, il triste primato di contagi a livello europeo purtroppo è italiano. Sono 16 i casi in Italia risultati positivi al virus importato dalla Cina e riscontrati nelle regioni della Lombarida (14) e nel Veneto (2). La mappa che aggiorna i dati del contagio è quella della Johns Hopkins University dove fino a poche ore fa risultava al Germania con il maggiore numero, 15 nella nazione tedesca, seguita dalla Francia con 12 casi dove si è registrato il decesso di un turista cinese; la Gran Bretagna con 9 casi, 2 in Spagna e 2 casi in Belgio.

Niente allarmismi per il premier italiano

Niente allarmismi però, come ha dichiarato il premier Giuseppe Conte, visto che l’Italia è preparata e inoltre il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc) nell’ultimo risk assessment ha dichiarato che il contagio rimane basso.

Il coronavirus è arrivato anche in America e negli Emirati Arabi

Il virus è riuscito tuttavia a valicare anche i confine del vecchio continente. Negli USA per adesso sono stati registrati 16 casi più gli 11 evacuati dalla nave da crociera Diamond Princess. 9 invece negli Emirati Arabi e 5 in Iran. A Wuhan, la provincia in cui è esplosa l’epidemia, il bilancio è invece disastroso. Inizia a preoccupare anche la Corea del Sud dove si registrano 200 contagi e almeno tre morti nelle ultime ore.

Consigli e prevenzione

Le persone più a rischio di contagio sono gli individui con difese immunitarie basse, anziani e bambini. Visto che il virus si contagia da persona a persona ci sono una serie di misure precauzionali da adottare. Ad esempio quando starnutite fatelo tra il braccio e l’avambraccio, nella piegatura del gomito visto che è questa la parte meno a contatto con il corpo. Lavatevi spesso le mani, fino ai polsi, strofinate anche la zona sotto le unghie dove si depositano i germi e fatelo con acqua piuttosto calda. Lavate le mani con il sapone liquido e non con la saponetta. Asciugatevi le mani con carta usa e getta o un asciugamano personale e con la carta chiudete anche il rubinetto del lavandino o utilizzatelo per afferrare le maniglie delle porte in modo che non vengano a contatto con la pelle. Utilizzate l’amuchina se non potete lavare le mani. Fatelo però con le mani asciutte altrimenti il disinfettante non risulterà efficace.

Coronavirus, il più alto numero di contagio europeo è in Italia