“No” Pata Pata: rischia di diventare il tormentone estivo 2020

Un vecchio tormentone estivo, fine anni '60, ritornato di moda grazie alla pubblicità della Motta, potrebbe ritornare nuovamente per questa estate 2020 anche se con delle leggere modifiche!

Una vecchia hit, con qualche modifica, potrebbe diventare il nuovo tormentone musicale estivo di questa estate 2020, un’estate che dovrà convivere con il Covid19. Chi di voi non ricorda il ritornello “Pata pata” di Miriam Makeba? Un aiutino? Si tratta della colonna sonora dell’indimenticata pubblicità della Motta in cui un giovane Stefano Accorsi recita “Two meglio che one no?”.

Pata pata nella lingua Xhosa, parlata dai nuni della popolazione del Sud Africa, significa letteralmente “tocca tocca”. Un invito ad abbracciarsi e a stringersi proprio quello che non potremo fare ancora per molto tempo. Così il testo è stato parzialmente riscritto dal’artista del Benin Angelique Kidjo che l’ha modificata come “No Pata Pata”, ergo “Non toccatevi”.

La canzone sarà trasmessa nei prossimi giorni dalle radio africani ma eccovi qui un video in anteprima. La missione è quella di far arrivare forte e chiaro il messaggio del distanziamento sociale con una canzone orecchiabile.

Se invece vi fosse venuta voglia di rivedere la pubblicità con Stefano Accorsi, ecco a voi il video: