Maddie McCann, svolta nel caso del bimba scomparsa 13 anni fa

Una possibile svolta nel caso della scomparsa della piccola Maddie McCann, l'angioletto biondo di cui non si sa nulla da 13 anni.

Lei è la piccola Maddie, l’angioletto biondo scomparso 13 anni fa. Lei e la sua famiglia di origini britanniche erano in vacanza in Portogallo quando il mondo apprendeva la notizia della sua scomparsa. Madeleine “Maddie” McCann aveva solo 3 anni e da quell’orrendo giorno sono state fatte indagini, seguite le piste più disparate, ma della piccola nessuna traccia.

Pare però si sia arrivati ad una svolta, ma non al miracolo purtroppo. Come riportato dall’Ansa, la piccola Maddie potrebbe essere stata vittima di un pedofilo tedesco 43enne, attualmente in stato di arresto a Kiel. Il procuratore tedesco che si sta occupando del caso ha dichiarato a Skynews: “Pensiamo che Maddie sia morta“.

L’uomo adesso in stato di arresto è sospettato di omicidio ma non è nuovo a precedenti penali come delitti sessuali. Viveva ad Algarve, regione a sud del Portogallo, nello stesso periodo in cui Maddi scomparve. Per ora non si sa molto, si indaga con la speranza di venire a capo di nuovi indizi. In questa fase, come sottolineato dai media tedeschi, non è possibile avviare nemmeno una conferenza stampa.

Maddie McCann, svolta nel caso del bimba scomparsa 13 anni fa