A Napoli dedicata la “Giornata dell’Orgoglio Partenopeo”

Perché i sacrifici di uomini e donne che hanno contribuito a portare in alto il nome di Napoli nel mondo, verrà istituita la Giornata dell'Orgoglio Partenopeo.

I napoletani non potevano chiedere di meglio. Una proposta in attesa di approvazione ma sicuramente accolta in maniera positiva la popolo di Napoli. La proposta avanzata da Flavia Sorrentino, responsabile di Napoli Città Autonoma, e Fulvio Frezza, vicepresidente del consiglio comunale di Napoli, è quella di istituire una “Giornata dell’Orgoglio Partenopeo“.

Questa giornata speciale volta a ricordare i napoletani che hanno subito danni e persecuzione per difendere la città. Si celebreranno donne e uomini che si sono fregiati dell’onore di difendere le proprie origini. L’iniziativa rientra tra le linee di azione del Manifesto di Autonomia della Città di Napoli, approvato dalla giunta De Magistris a settembre di 2 anni fa.

A Napoli dedicata la "Giornata dell'Orgoglio Partenopeo

La Giornata dell’Orgoglio Partenopeo

La “Giornata dell’Orgoglio Partenopeo” dovrebbe essere istituita durante una delle Quattro Giornate di Napoli che ebbero luogo tra il 27 e il 30 settembre 1943. Spiegano Flavia Sorrentino e Fulvio Frezza che tale proposta è:

Un atto di importanza fondamentale, unico in Italia, che ha gettato le basi per favorire la costruzione di un processo politico che nell’ambito della cornice costituzionale riconosca alla nostra città la titolarità di funzioni amministrative proprie e il diritto alla autodeterminazione del proprio futuro. Tra le linee d’azione del manifesto, in analogia con quanto avviene per le comunità autonome di altri Paesi è importante garantire la conoscenza o la salvaguardia della memoria storica come patrimonio collettivo che testimonia il valore della resistenza, la garanzia dei diritti fondamentali e la libertà dei popoli.

La proposta rimarca l’esigenza di avviare iniziative istituzionali

Per la memoria di quanti hanno subito danni e persecuzioni per la difesa delle nostre terre e per celebrare le donne e gli uomini che, attraverso le proprie imprese, portano in alto il nome di Napoli nel mondo. […] e che questa nuova ricorrenza venga ufficializzata con l’apposizione di una targa da collocare in una delle principali piazze cittadine, per tutti coloro che nel corso del tempo ahnno lottato per la nostra terra rendendoci il popolo fiero che oggi siamo

Per celebrare chi onora e difende la nostra terra. #giornatadellorgogliopartenopeo

Publiée par Flavia Sorrentino sur Jeudi 4 juin 2020