Luna nera in cielo: stasera tutti con il naso all’insù

Stasera si verificherà in cielo il fenomeno della luna nera. Avviene una volta ogni 33 mesi e porta con sé un aura di mistero.

Stasera tutti con il naso all’insù per guardare lo spettacolo della “luna nera“. Il nostro satellite apparirà quasi completamente oscurato. Di un colore grigio scurissimo potrebbero essere visibili i classici perimetri del sorriso lunare. “Black Moon” diciamo che si tratta di un sinonimo di luna nuova e se ne verificano tre in ogni stagione.

La luna nera di stasera, però, si verifica ogni 33 mesi. È più rara delle altre perché è la terza in una stagione in cui ne avvengono quattro. Un sito norvegese, invece, come riportato dall’Ansa, sono più comuni e si verificano due in un mese e cadono ogni 29 mesi. Quella di stasera 19 agosto, la più rara invece, si riverificherà il 30 aprile 2022 e di nuovo il 19 maggio 2023, la terza delle quattro previste durante l’anno.

La luna nera, significato e scoperta

La luna nera è stata scoperta con i pianeti Nettuno e Plutone nel 1846. Il nome deriva da Lilith, dall’ebraico Layil e dal sumero Lilitu, cioè civetta, un uccello legato alle tenebre. Nella cultura mesopotamica Lillith è raffigurata come una donna dai capelli lunghi, bellissima, ma provvista di ali e artigli. Secondo la leggenda, soprattutto di origini bibliche, al calar della sera usciva dal deserto o dal mare per sedurre gli uomini e spingere le donne alla ribellione. Per questo oggi il fenomeno della luna nera e di Lilith è legato all’inconscio e ai lati oscuri dell’animo umano che invita a tirar fuori prima di non esserne sopraffatti.

Luna nera in cielo: stasera tutti con il naso all'insù