Coronavirus, riapertura scuole: primi positivi tra i docenti

I primi casi di positività al Coronavirus in Italia nel corpo docenti. Questi risutlati potrebbero mettere a repentaglio l'apertura delle scuole.

Situazione di facile prevedibilità se non si sottopone un’intera popolazione a tampone, come fatto a Wuhan. La riapertura delle scuole è a rischio. Dallo screening effettuato sui docenti emergono i primi casi di positività al Coronavirus: 20 in Umbria e 6 nel Trevigiano.

I ministri coinvolti si sono riuniti per cercare di trovare un punto di snodo non solo per le scuole, ma anche per i trasporti. Soprattutto in Campania si prevede una situazione tragica per il sovraffollamento della Linea 1 di Metronapaoli. Intanto il Mit sta fornendo alcune indicazioni quali: misurazione della febbre agli studenti e sulla capienza massima consentita per un quarto d’ora. Oltre agli studenti con febbre, non potranno accedere ai mezzi pubblici chi è stato a contatto con positivi nei quattordici giorni precedenti e probabilmente potrebbe valere per la presenza in classe.

Coronavirus, riapertura scuole: primi positivi tra i docenti