Como, video choc: assessora strappa coperta a senzatetto

Numerosi i messaggi di sdegno tra i commenti al post della pagina Facebook che ha postato il video dell'assessora che strappa la coperta a un senzatetto.

Un episodio scioccante quello riportato nel video pubblicato da Il Fatto Quotidiano. Si tratta dell’assessore alle Politiche sociale del Comune di Como, che in queste ore sta dividendo l’opinione pubblica. La politica, infatti, con un gesto plateale strappa via una copertina ad un senzatetto.

I primi a darne notizia sono stati gli attivisti di “Cominciamo da Como” che secondo il loro parere questo episodio rappresenta fedelmente l’atteggiamento della giunta nei confronti dei senza fissa dimora “intollerante e violento“.

Queste immagine sono state registrate sotto i portici di San Francesco. La Giunta, come riporta Il Fatto, è del centrodestra con trazione Lega e guidata da Mario Landriscina. Tuttavia nel 2017, il sindaco, aveva firmato un’ordinanza anti-accatonaggio con relative multe.

LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI COMO: ANGELA CORENGIA, ASSESSORA COMPETENTE, IN AZIONE

LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI COMO: ANGELA CORENGIA, ASSESSORA COMPETENTE, IN AZIONEQuesta mattina, durante la sanificazione dei portici di San Francesco, l'assessora Corengia si è resa protagonista dell'ennesimo episodio che vede chi dovrebbe lavorare per l'inclusione sociale comportarsi in modo brutale ed insensato con le persone che dimorano in strada. Non è tollerabile che una persona si comporti in questo modo, tanto meno se questa persona è l'assessora alle politiche sociali: un giorno dà l'elemosina, il giorno dopo strappa le coperte per svegliare chi ha passato la notte sotto un portico, incurante anche del fatto che ormai non ci siano più trenta gradi. È un comportamento inaccettabile che descrive però in modo perfetto l'atteggiamento di questa giunta verso le persone senza fissa dimora: intollerante e violento.Domani sera alle 19.30 saremo fuori dal consiglio comunale per manifestare tutta la nostra rabbia e il nostro sdegno nei confronti di questa giunta

Publiée par Cominciamo da Como sur Mardi 8 septembre 2020