Coronavirus a Napoli, De Magistris: “Il lockdown è questione di giorni”

La curva dei contagi è ancora alta e se non migliora nei prossimi giorni anche il primo cittadino ipotizza un lockdown immediato.

L’intervento del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a Rai Radio 1 durante la trasmissione di “Un giorno da pecora” è più che chiaro: “Io credo che, se non c’è un immediato rallentamento della curva esponenziale, il lockdown è questione di giorni“. La curva dei contagi non accenna a un declino importante e ciò potrebbe portare ad una chiusura totale come accennato anche dal premier Giuseppe Conte.

Così il primo cittadino di Napoli ha dichiarato:

Non so quanti giorni dipende da quello che ci dicono le strutture tecniche, il sindaco non è un virologo. Ci sono delle strutture che si chiamano Istituto superiore della sanità, Comitato tecnico scientifico, Protezione civile nazionale e Protezioni civili regionali, Unità di crisi regionali, che dovrebbero puntualmente informarci invece che annunciare a mezzo stampa. Ricordiamo cosa è successo a Napoli venerdì quando il presidente della Regione ha annunciato un lockdown regionale imminente, tra l’altro poi rimangiato. Io quindi direi: meno parole esplosive, più collaborazione istituzionale. Dobbiamo vederci e decidere insieme, tenendo però conto che le persone non vanno lasciate sole.

Coronavirus a Napoli, De Magistris: "Il lockdown è questione di giorni"