Covid, Napoli: la crisi costringe alla chiusura del famoso “Il Ciottolo”

Lo storico bar-cornetteria di Napoli abbasse le serrande e fino a data da destinarsi. La crisi che lo ha travolto a causa del covido lo ha costretto a mettere intere famiglie in cassa integrazione

La pandemia da coronavirus ha travolto l’economia di questo mondo. In Italia, e al Sud, sono diverse le attività commerciali che hanno abbassato la serranda. Di ieri la notizia che anche il famoso Ciottolo, a Napoli, non aprirà più a data da destinarsi. Lo scrivono i proprietari su Facebook: “mettendo in cassa integrazione 27 famiglie! La riapertura è da destinarsi”.

Il ciottolo era, e si spera tornerà ad essere, il punto di riferimento di molti giovani che alla sera affollavano interni ed esterni per gustare i cornetti di notte. I gestori del bar-cornetteria però sono chiari sulla riapertura: “data da destinarsi, finché non ci sarà qualche decreto che ci mette in condizione di ritornare a lavorare“.

Covid, Napoli: la crisi costringe alla chiusura del famoso "Il Ciottolo"