Capodanno 2021, notte di San Silvestro: cosa si può fare

Capodanno 2021 in zona rossa per tutto lo stivale. Ecco cosa si potrà fare, come muoversi e il coprifuoco da rispettare.

Purtroppo siamo costretti ancora a parlare di “Capodanno ai tempi del Covid” e per il bene comune bisognerà rispettare le regole. Niente festeggiamenti che portino ad assembramenti e di conseguenza a pericolosi focolai in grado di compromettere tutti i risultati raggiunti con un aumento di nuovi casi da coronavirus.

Capodanno 2021: coprifuoco covid

Il dpcm di Natale, infatti, prevede una notte di San Silvestro senza cenoni al ristorante, veglione e festeggiamenti in piazza, né prima o né dopo la mezzanotte. Dalle ore 22:00 del 31 alle ore 7.00 del 1° Gennaio sarà vietato ogni tipo di spostamento sia tra regioni e sia tra comuni se non per comprovate esigenze lavorativi o di salute: qui l’autocertificazione. In ogni caso sarà possibile rientrare nella propria abitazione o domicilio.

Sanzioni

Per chi violasse il dpcm sono previste sanzioni amministrative dai 400 ai 1000 euro, importo che aumenterebbe in caso dell’utilizzo di un veicolo.

Seconde case

sarà possibile spostarsi nelle seconde case dalle 5.00 alle 22.00, ma solo all’interno della propria Regione di residenza e per il solo nucleo familiare convivente. La persona o le due persone che si spostano possono comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono.

Capodanno 2021, Notte di San Silvestro: cosa si può fare