Dpcm del 16 gennaio: dopo due mesi riaprono i musei

Finalmente riaprono i musei dopo due mesi di stop. Secondo il nuovo Dpcm riapriranno a partire dal 16 gennaio 2021.

Il settore dell’arte in generale è stato il più colpito da questa pandemia. Dopo oltre due mesi di stop, in vista del nuovo Dpcm, anche i musei e mostre potranno finalmente riaprire. Bisognerà tuttavia rispettare le regole di sicurezza come distanziamento sociale e mascherina. La nuova disposizione andrà in vigore a partire dal 16 gennaio come previsto dal prossimo dpcm. Introdotta anche una nuova zona di colore bianco per indicare le aree in cui il rischio pandemico rasenta lo zero.

Il ministro della Salute ha infatti annunciato:

È intenzione del governo stabilire una quarta area, quella bianca, che potrà scattare solo con livelli epidemiologici molto bassi, incidenza sotto i 50 casi settimanali ogni centomila abitanti, Rt sotto 1 e indice di rischio basso. È difficile che questa area possa scattare nel breve ma iniziamo un percorso di speranza per i prossimi mesi. Con lo stesso spirito è intenzione del governo in area gialla riaprire i musei come luogo simbolico della cultura del Paese.

Altre attività che rientrano nel settore culturale e dell’arte come cinema, teatri e sale da concerto potranno invece riaprire solo in fascia bianca, circostanza che però è ancora ben lontana da poter applicare a qualche regione nel prossimo dpcm.

Dpcm del 16 gennaio: dopo due mesi riaprono i musei