Campania, zona arancione: Napoli presa d’assalto

La Campania è tornata in zona arancione a partire da oggi visto il numero alto di contagi giornaliero. Questo però non ha fermato i partenopei che si sono riversati in strada formando numerosi assembramenti. Complice il caldo e una giornata primaverile che rende il centro storico da via Toledo sul lungomare un luogo estremamente piacevole, soprattutto di domenica. Peccato però che ci troviamo ancora in una fase pandemica importante.

Nella zona arancione il coprifuoco resta, come quello di non poter raggiungere comuni diversi. Per tutti i servizi di ristorazione è previsto l’asporto e questo non ha permesso, soprattutto ai giovani, di consumare aperitivi all’aperto e sotto il sole dolce da via caracciolo a via Partenpoe.

Orde di persone hanno preso d’assalto Piazza Plebiscito, piazza Trieste e Trento e via Toledo. Purtroppo i cittadini sembrano non capire la gravità del contagio anche perché in molti non indossavano regolarmente la mascherina. Già da ieri la situazione che si è presentate è stata delle più pericolose: approfittando dell’ultimo giorno di zona gialla molti si sono riversati in ristoranti e bar per gustare “l’ultima pizza” hashtag che ha invaso anche i social.

Nonostante il passaggio dalla zona gialla alla zona arancione, le strade di Napoli si sono popolate fin troppo tra aperitivi e assembramenti
Foto di repertorio