Effetto zona rossa: richiude il Gambrinus e la Pizzeria Brandi

Altre chiusure a seguito della zona rossa in Campania: un bar e una pizzeria storia della città chiudono temporaneamente.

Troppi i costi di gestioni e nuove attività commerciali chiudono, si spera, temporaneamente fino a quando dalla zona rossa si passerà ad una zona arancione o gialla. Alcune importanti attività napoletane hanno deciso di abbassare le serrande, almeno per ora. Chiude di nuovo lo storico Gran Caffé Gambrinus in piazza Plebiscito, sorte che pian piano coinvolge altri esercizi del medesimo quartiere. Non sarà per fortuna una chiusura definitiva. Il Gambrinus promette di riaprire quando le condizioni miglioreranno.

Stessa sorte è toccata a quella considerata una delle pizzerie più antiche di Napoli, pizzeria Brandi, che fa sapere ai sui clienti: “Cari Amici, contrariamente a quanto comunicato nel precedente post dobbiamo annunciare la chiusura temporanea della Pizzeria Brandi. L’ulteriore stretta sulle attività commerciali del nostro settore, non ci permette di sostenere i costi della Antica Pizzeria Brandi così come vorremmo. Arrivederci a presto e grazie a tutti voi”. Con l’augurio che tali restrizioni si concludano come stabilito dall’inizio della zona rossa, ovvero tra due settimane.

Effetto zona rossa: richiude il Gambrinus e la Pizzeria Brandi