1 min di letturaTorre Annunziata, un agguato in piena regola: caccia agli assassini

Non è stata una singola aggressione ma cinque uomini si sarebbero scaraventati sull'uomo con un crick e pugnalandolo.

Non era un solo uomo, ma cinque e di una violenza ingiustificata e disumana. A 12 ore di distanza dal brutale omicidio si delineano i fatti e a riportarli è il quotidiano locale Metropolisweb.it. I fatti si sono svolti in via IV Novembre a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. La vittima, Maurizio Cerrato di 61 anni, si trovava in un garage o luogo adibito al parcheggio delle auto per aiutare la figlia a cambiare le ruote della propria auto, squarciate da qualcuno perché rea di aver occupato un posto riservato occupato con una sedia.

L’uomo è stato accerchiato e ucciso a colpi di crick e pugnalate. Aggredito da cinque persone sotto gli occhi di sua figlia e poi lanciato sul cofano dell’auto. Uno di loro pare abbia detto prima di dileguarsi “Mo puortatill ‘o spital.” Ma il 61enne è arrivato in ospedale già esanime. Adesso è caccia ai 5 uomini che hanno compiuto il brutale assassinio.

Torre Annunziata, un agguato in piena regola: caccia agli assassini